Logo creato da Dresy e Shin
25 Maggio 2019, 15:08:31 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione

News: 
 
  Home FORUM Regolamento Glossario Help Ricerca Login Registrati Note Legali  
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Guida ad eMule SharkX 2.1  (Letto 7009 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
dylandog84
Moderatore Globale
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: aMule
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 1622



« il: 09 Febbraio 2011, 02:13:10 »

eMule SharkX
Guida basata su eMule 0.50a SharkX 2.1


Guida a cura di: dylandog84
Riferimenti per la creazione della guida: guida ad eMuleFuture -  Darkforge's Wiki - guida ad eMule AcKroNiC 6.

Attenzione: questa guida è stata creata per illustrare il funzionamento della SharkX 2.0 (e successive).
Per quanto riguarda le versioni antecedenti alla 2.0, fare riferimento alla guida alla SharkX. In questo topic diversi riferimenti sono stati omessi in quanto già ben illustrati nella guida alla eMuleFuture.

Prefazione:
Emule SharkX è la mod con la quale uno sviluppatore israeliano di nome Taz ha esordito presentandosi sulla board di emule-project.net.
Questo client ha subìto diverse modifiche, una delle ultime riguarda la base sulla quale poggiano le sue fondamenta. Fino alla versione 1.4 la SharkX si basava sul codice dell'AcKroNiC, mentre ora, con la versione 2.0, lo sviluppatore ha deciso di abbracciare il progetto eMuleFuture. Una delle novità riguarda la rimozione di alcuni pannelli come l'IRC, lo Scheduler (Pianificatore) ed il Webserver. Oltre a quanto detto, la SharkX 2.0 non adotta né il WebBrowser* né la eMF Toolbar, caratteristiche integrate solo nella "madre" eMuleFuture.

* Caratteristica che permette di visualizzare la home page di http://forum.emulefuture.de/content/ una volta avviato eMule eMuleFuture.

Indice




Caratteristiche della mod




Don't allow file hot swapping
Questa funzione impedisce il cambio del file richiesto nel caso in cui questo cambio comportasse un falsamento della nostra coda di upload.

Un esempio chiarificatore:
Un client X richiede a noi un file (che noi condividiamo in release o simili), dopo aver passato un po' di tempo in coda, questo client cambia il file che sta richiedendo passando ad un altro file (che noi condividiamo normalmente o con priorità bassa). A questo punto entra in funzione questa feature che impedisce il cambio (essendo fraudolento) e cancella lo slot di upload assegnato al client X rimandandolo in coda di nuovo.
Nota: se non avessimo avuto questa feature, il client X avrebbe effettuato il cambio e avrebbe falsato la nostra coda di upload accedendo ad uno slot di upload prima del tempo, passando avanti ad altri client in coda.

Fonte: Darkforge's Wiki.


Mod Home
Se si clicca sul tasto "Help" (Aiuto) presente nella barra degli strumenti di eMule, si potranno consultare le pagine di supporto ufficiali tradotte nella stessa lingua impostata in Options -> General (Opzioni-> Generale).


No PowerShare for leechers
I leecher, ovvero i client che scaricano senza condividere nulla, non potranno trarre beneficio dal PowerShare.


80% score for non SI clients
Il punteggio di un client senza Secure identification (SI) verrà ridotto del 20%, ovvero potrà raggiungere uno score massimo pari all'80% (per un client con SI attiva è al 100%).


Check userhash
Funzione ereditata dal DLP con il fine di verificare l'userhash di ogni client contattato al fine di scovare eventuali userhash riconducibili a client scorretti.


CA not clearing bad DL counter on count <12k download sessions as failed
Il ClientAnalyzer (CA) conta il numero di sessioni di download fallite con un client e dopo 5 fallimenti quest'ultimo viene bannato. Il codice originale del CA azzera il contatore nel momento in cui il client termina con successo una sessione. Taz ha modificato questo sistema inserendo una soglia minima di dati (12 KB) che devo essere inviati in ogni sessione per far si che il contatore venga azzerato.




SharkX I

Il pannello SharkX I è pressochè identico a quello proposto dalla eMuleFuture (click), cambia solo per alcune funzioni aggiuntive evidenziate ed approfondite nelle immagini seguenti:


Il QuickStart (Avvio Veloce) consente di contattare più velocemente le fonti all'avvio di eMule agendo sul numero di connessioni simultanee, in modo tale che quest'ultime possano essere aperte in numero maggiore in un lasso di tempo più breve.

  • Enable QuickStart: flaggando questa opzione si attiva il Quickstart.
  • Time for QuickStart [8-18]: qui si imposta l'intervallo di tempo (in minuti) durante il quale rimarrà attivo il QuickStart.
  • Max Con. 5/sec.: parametro che permette di impostare il valore di connessioni massime ogni 5 secondi da raggiungere durante l'azione del QuickStart.
  • Max Con.: parametro che permette di impostare il valore di connessioni massime da raggiungere durante l'azione del QuickStart.
  • Enable server connect while QuickStart: questa funzione consente di collegarsi automaticamente ad un server ed2k nel momento in cui si attiva il Quickstart. Lo scopo è quello di sfruttare la ricerca fonti "accelerata" dal QuickStart usufruendo del network ed2k (oltre alla basilare rete Kad). L'effetto di questa feature lo si ottiene quando eMule è impostato per connettersi automaticamente alla sola rete Kad durante l'avvio. Una volta concluso il tempo di attivazione del QuickStart, la mod si disconnetterà dal server ed2k.

Attenzione: la SharkX 2.1 include un fastidioso bug collegato al QuickStart. Lo sviluppatore non ha inserito correttamente i valori predefiniti per le voci riguardanti l'avvio veloce, pertanto, all'apertura del pannello Options -> SharkX -> SharkX I, la mod mostra continuamente un popup che invita ad inserire dei valori da ricercare in intervalli prestabiliti:


Per aggirare il problema basta fare riferimento all'immagine riferita al pannello SharkX I proposto in questa guida; in esso sono riportati i valori predefiniti inclusi nel QuickStart adoperato anche in altre mod. Una volta inseriti questi dati, premete Apply (Applica). Detto questo, evitate di andare a pasticciare inserendo numeri a caso perchè andreste ad impallare il router, o peggio, il pc.




One queue per file: la funzione permette di creare una coda (queue) per ogni proprio file condiviso. Lo scopo è quello di uppare in modo equo ognuno di essi attraverso l'utilizzo di uno speciale algoritmo. Ad esempio, se un determinato file viene richiesto da 50 utenti, il queue rank (QR) di quest'ultimi sarà situato tra i valori 1 e 50 (e non tra 1 e 5000, come avviene con la coda di attesa predefinita dal client ufficiale), in questo modo esiste la probabilità che un client possa raggiungere uno slot di upload in un tempo più breve.
Il Multiqueue quindi cerca di porre rimedio a quella situazione che si crea quando il tempo d'attesa, la priorità di upload ed i crediti privilegiano spropositamente un certo file rispetto ad un altro.

Ban client which send above (%) corrupted block: opzione che consente di bannare un client che invia una certa quantità di blocchi corrotti. Il limite dopo il quale scatta il ban è definito da una percentuale che va da un minimo di 10 ad un massimo di 32.

Check for mod new version: questa funzione verifica se è disponibile una nuova versione della SharkX.

Check for mod new beta: questa funzione verifica se è disponibile una nuova versione beta della SharkX. L'opzione è disabilitata di default in quanto le versioni beta potrebbero risultare molto instabili e soggette a crash, pertanto dovrebbero essere testate solo da utenti esperti.




SharkX II


In questo pannello si ha la possibilità di impostare il numero massimo di slot in upload. Se si scorre il cursore verso sinistra, gli slot aperti diminuiranno fino ad arrivare al limite minimo definito dal numero uno, ovvero verrà attivato lo SlotFocus. Se si sposta il cursore a destra, si apriranno maggiori slot ai quali verrà concessa una velocità massima (espressa in bit per secondo) calcolata in base al limite di upload impostato in options -> connection (opzioni -> connessione).



Alcune parti di questa guida sono prese dalle eMule SharkX Wiki ITA rilasciate con licenza Creative Commons 3.0 che ne consentono la modifica alle condizioni che potete vedere sul link della licenza; pertanto, l'intera guida viene rilasciata con la medesima licenza.

« Ultima modifica: 29 Marzo 2012, 22:56:19 da dylandog84 » Loggato

Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2008, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Versione Lo-Fi

Creative Commons 

License Tutti i contenuti di Emule Mods.it sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons, salvo diverse indicazioni. Lo Staff non si assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli, nelle guide o di errori avvenuti nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su Emule Mods.it avvengono senza eventuali protezioni di brevetti di invenzione; inoltre i nomi e i loghi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.