Logo creato da Dresy e Shin
17 Agosto 2017, 06:03:21 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione

News: 
 
  Home FORUM Regolamento Glossario Help Ricerca Login Registrati Note Legali  
Pagine: [1] 2   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Guida ad eMule MorphXT  (Letto 60695 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
« il: 18 Marzo 2009, 16:10:56 »

eMule MorphXT


Prefazione, revisione dei testi e delle immagini: THOR
Guide di: Goldrake[ita], Grifis, Hidden_Wings, v-x-vendetta, THOR
Per la "guida originale morphxt-italia": Ideatore del progetto: Old Glory ---- Autori della guida: abel23, Angel, Grifis, /\/3m3sis, Old Glory, Samurai Jack, Tyrel, Veleno74, thargan
Modifiche/aggiornamenti: dylandog84

Prefazione:

La MorphXT è stata la primissima Mod che ho usato grazie ad un amico che mi disse: "la Morph ha una funzione più potente della Release!"  
Questo mi spinse a provarla ed a scoprire le sue tantissime funzioni, che la rendono una delle Mod più complete, oltre che una delle più usate.
Ovviamente non ci sono solo il powershare, le bandierine ed il mulo ninja, ma tantissime altre opzioni riguardanti prevalentemente la gestione dell'upload. E' infatti un'ottima Mod per i releaser (cioè chi crea e diffonde i propri file).

Ho suddiviso questa guida in 3 parti principali:
  • la prima parte riguarda la spiegazione ad alcune funzioni caratteristiche della MorphXT (backup, ratio, LP, ecc...) più altre funzioni presenti anche nella ufficiale (ad esempio slot amico) ma gestite diversamente.
  • la seconda parte analizza in dettaglio solo le opzioni aggiuntive della MorphXT presenti nella finestra Opzioni.
  • la terza parte analizza in dettaglio le opzioni esclusive della MorphXT che trovate nella finestra Opzioni Mod, escluse quelle già trattate negli approfondimenti della prima parte di questa guida.

N.B. la prima parte è composta da alcune guide che Goldrake[ita] preparò 1 anno fa per www.morphxt-italia.com e che terminammo dopo vari mesi quando, purtroppo, decidemmo di chiudere www.morphxt-italia.com.
Ringrazio quindi Goldrake[ita] che mi ha messo a disposizione queste guide permettendomi di aggiornarle.
La terza parte è tratta dalla prima guida originale di www.morphxt-italia.com (ad esclusione delle Opzioni avanzate e Morph Update); guida molto bella e che son riuscito a recuperare grazie ad un back-up di Marco Detto Buffer. Anche questa parte è stata da me rivista e adattata. Mi son permesso di inserirla in quanto morphxt-italia non esiste più e sarebbe stato un peccato perdere una guida simile (oltre al fatto che io, Marco Detto Buffer e Goldrake[ita] facevamo parte dello Staff di morphxt-italia negli ultimi anni di vita). Ringrazio infinitamente Old Glory per avermi autorizzato a pubblicare quelle parti; vengono rilasciate, da sua indicazione, con licenza Creative Commons.

Indice delle guide:

Prima parte
A4AF (Autori :  Goldrake[ita]/Grifis)
Backup (Autore :  Goldrake[ita])
Bandierine (Autore : Goldrake[ita])
Bilancia Fonti (Autori :  Goldrake[ita]/Grifis)
File MorphXT (Autori :  Goldrake[ita]/Grifis)
Icone (Autore :  Goldrake[ita])
ID (Autori :  Goldrake[ita]/Hidden_Wings)
Lp (Autori :  Goldrake[ita]/Hidden_Wings)
Ottimizzazione (Autori :  Goldrake[ita]/Grifis)
Powershare (Autore :  Goldrake[ita])
Priorità (Autore :  Goldrake[ita])
Ratio (Autore :  Goldrake[ita])
Slot Amico (Autori :  Goldrake[ita]/Grifis )
Up-dinamico (Autore :  Goldrake[ita])
Webserver (Autore :  Goldrake[ita])
*Come creare un DNS virtuale (Autore :  Goldrake[ita])

Seconda parte
Opzioni (Autore :  v-x-vendetta)

Terza parte
Opzioni Avanzate (Autore :  THOR)
Opzioni Morph (Autore :  guida originale morphxt-italia)
Morph Share (Autore :  guida originale morphxt-italia)
Morph Update (Autore :  v-x-vendetta)
EastShare (Autore :  guida originale morphxt-italia)
emulEspana (Autore :  guida originale morphxt-italia)
« Ultima modifica: 21 Dicembre 2010, 02:50:10 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
« Risposta #1 il: 18 Marzo 2009, 16:33:39 »

Per attivare gli A4AF andate in Opzioni-Opzioni Avanzate-Opzioni Avanzate e mettete la spunta all'opzione Mostra più controlli (Controlli Avanzati),poi andate in Opzioni-Opzioni Mod-Morph ed in Smart A4AF Control (SAC),mette la spunta all' opzione “Abilita lo scambio rapido a4af”.
In Gestione Avanzata dell' A4AF si può decidere che tipo usare, Bilancia Fonti oppure Ammassa le fonti.
A volte capita di essere in coda dallo stesso utente per più file, in questo caso si dice che quel utente è un A4AF[Asked For Another File=Richiesta per un altro file]. In questo caso la MorphXT ci metterà nella coda di quel utente per primo il file che contatterà,e non è detto che sia il file che desideriamo scaricare per prima. Per capire se quel utente è un A4AF possiamo controllare una serie di cose:
Nel caso in cui siamo nella coda dell’A4AF del file contattato per primo noteremo accanto al suo nick un numero tra parentesi che indica per quanti file siamo in coda da quella persona. (vedi immagine 1)

Immagine 1


Nel caso in cui siamo nella coda dell’A4AF del/dei file contattati dopo noteremo sempre il numero tra parentesi accanto al suo nick che indica per quanti file siamo in coda da quella persona (vedi immagine 2), solo che questa volta le faccine saranno grigie, e nello stato avremo la dicitura Contattato per un altro file(A4AF)“Nome del file”.

Immagine 2


La morphXT però ci permette di spostare gli A4AF a nostro piacimento e lo fa con una serie di utilissime funzioni. Selezionate il file e col destro del mouse cliccate su “Gestione fonti” e poi su “Assegna tutti gli A4AF”; in questo modo la morphXT sposterà automaticamente le fonti A4AF che trova da gli altri file al file selezionato.



Da come si può notare dall'immagine,oltre all'impostazione degli A4AF ci sono alte impostazioni; analizziamole :

Aggiungi fonti : Selezionando questa opzione comparirà una finestrina come quella sotto.



Qui va inserito l’ IP del client che volete aggiungere come fonte e la porta che usa in Opzioni-Opzioni Generali-Connessione;assicuratevi che non usi porte casuali e cliccate su “Aggiungi” e poi su “OK”. Volendo potete aggiungere una fonte anche tramite URL. A tal fine:
1 - Mettete la spunta su URL .
2 - Aggiungete il client che vuole farvi da fonte,alla vostra lista degli amici, dopo di che cliccate con il tasto destro del mouse sull’amico nel tab messaggi vi si aprirà un menù a tendina, cliccate adesso su “copia link amico negli appunti (HTML)”.
3 - Andate ad incollare il link nella casella URL.
4 - Cliccate su “Aggiungi” e poi su “OK”.
Volendo nel campo URL si può anche aggiungere il link del sito da dove si vuol scaricare il file. Ci sono ad esempio siti che ospitano link eD2k,e qui può inserito appunto il link di questo sito.

Limite fonti : Selezionando questa opzione è possibile cambiare il limite delle fonti per il singolo file. Questa opzione torna utile quando c'è un file che interessa maggiormente ed ha più fonti di quelle impostate in Opzioni-Opzioni Generali-Connessione nel campo fonti massime per file,limite massimo,ed usando questa opzione anzichè andare a cambiare il lmite massimo di fonti per file,le fonti se ci sono,verranno aggiunte solo ed esclusivamente su questo file,evitando così una probabile instabilità del proprio sistema operativo.



Assegna tutti gli A4AF : Tutte le fonti in questo stato vengono trasferite sul file selezionato.
Opzioni avanzate A4AF : Selezionando questa opzione si hanno due possibilità:
Mantieni i Client come A4AF : Mantiene appunto le fonti in stato di A4AF.
Mantieni i Client come Fonti : Mantiene appunto le fonti in stato  di non A4AF.

Autori : Goldrake[ita]/Grifis
Modifiche/Aggiornamenti : Goldrake[ita]

Torna all'indice
« Ultima modifica: 01 Aprile 2009, 20:04:28 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
« Risposta #2 il: 18 Marzo 2009, 16:35:02 »

Se per una qualsiasi ragione dovete formattare il vostro computer, dovrete fare il salvataggio (backup) dei dati.
Se avete due Hard Disk, spostate tutta la cartella della morphXT sul altro HD; se le cartelle dei file temporanei e dei file completi (di default sono rispettivamente la Temp e la Incoming) non fossero quelle di default, spostate le vostre rispettive cartelle. Se avete altre cartelle che condividete, spostate anche quelle. E' comunque consigliabile usare, nel caso si abbiano due HD, uno per la morphXT e l'altro per le cartelle dove ci sono i file temporanei ed i condivisi.
Se avete un solo HD, salvate solo cartella Config ed eventualmente, se ci sono dei file, anche la Temp della morphXT, la Incoming e le altre eventuali cartelle che condividete.
Nota Bene : Se le altre cartelle che condividete sono sottocartelle della Incoming, basta salvare questa e verrano salvate automaticamente anche le sue sottocartelle.

Copia di sicurezza :
I files .dat tra cui preference.dat e cryptkey.dat che servono per il riconoscimento e la riscossione dei crediti è sempre meglio farne una copia di sicurezza; lo stesso discorso vale per i files .met. Sarebbe un peccato perdere tutti gli amici a causa della corruzione del file emfriends.met, oppure la lista dei files segnalati come spam memorizzata nel file SearchSpam.met, oppure ancora i files .ini tra cui il preference.ini che è il file della configurazione. Infine, sarebbe davvero un gran peccato perdere i files .part .part.met che sono in pratica i download; ma la nostra amata morphXT ci vine incontro permettendo un back up di tutti questi file e per farlo seguite le seguenti istruzioni:
Avviate la morphXT e andate in Opzioni-Opzioni Mod-Copia di Sicurezza e selezionateli tutti cliccando sull'apposito tasto (vedi figura 1), e successivamente sul tasto Fai Backup.

Figura 1


Vi verrà chiesto di sovrascrivere i files (vedi figura 2) , cliccate su yes to all.

Figura 2


Una volta terminato il back up dei file, vi verrà chiesto se volete fare anche il back up dei files temporanei (vedi figura 3); se avete un hard disk di grandi dimensione ad esempio 500GB, allora volendo potreste anche fare la copia di tutti i file part e part.met corrispondenti, altrimenti cliccate su no. Se è andato tutto a buon fine, avrete un messaggio di conferma (vedi figura 4), cliccate su ok, quindi mettete la spunta all'opzione Backup Auto in Uscita (vedi figura 1) in modo da non dover ripetere ogni volta questa operazione. Volendo potete far fare alla morphxt anche un backup della cartella di backup, cliccate sul tasto Applica.

Figura 3


Figura 4


Andate in Opzioni-Opzioni Avanzate-Opzioni Avanzate e in Scrittura sicura dei File met/dat : Previene la corruzione dei dati nei file .met e .dat
Qui ci sono tre modi per la scrittura sicura dei files .met e .dat
Mai : Comportarsi normalmnte. Indicato quando non si verificano Crash.
Non conviene scegliere questa opzioni in quanto la scrittura dei files .met e .dat non sarà mai sicura.
Alla chiusura : La scrittura sicura dei file .met e .dat all' uscita di eMule potrà rallentare notevolmente la sua chiusura.
Questa è la migliore opzione in quanto non svuotando e scrivendo continuamente  i files .met e .dat non sovraccarica il consumpo della CPU e la chiusura non è lenta più di tanto.
Sempre : Svuota sempre i file .met e .dat Diminuisce le prestazioni di eMule ma i dati saranno salvati.
Volendo, anche questa può essere una buona soluzione, ma il consumo della CPU sarà maggiore.

Autori : Goldrake[ita]

Torna all'indice
« Ultima modifica: 01 Aprile 2009, 20:04:52 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
« Risposta #3 il: 18 Marzo 2009, 16:36:03 »

Prima di tutto per poter attivare questa opzione, controllate di avere nella cartella Config della vostra morphxt o della vostra mod (che supporta questa opzione) i seguenti files, perchè senza uno di essi l'opzione non funzionerebbe :

countryflag.dll : In questo file sono contenute le icone delle bandiere delle nazioni.
countryflag32.dll : Questo file è un estensione del file di cui sopra.
ip-to-country : In questo file ci sono gli indirizzi IP delle nazioni ed i loro tag; ad esempio per l' Italia : "IT","ITA","ITALY".

Di regola le bandiere dovrebbero esserci; se non ci sono, o state usando una versione datata, oppure una mod che non ha questa opzione. In questo caso, se volete visualizzare le bandiere delle nazionalità dei server e dei client, scaricate i binaries di una versione più recente o di una mod che implementi tale opzione, ad esempio la morphxt scaricabile dalla nostra sezione download; è altamente consigliata un' Installazione pulita.

Dopo essersi procurati i file di cui sopra, andate in Opzioni->Opzioni mod->Eatshare ed in IP-> Nazione e dopo aver messo la spunta all'opzione Mostra le Bandierine impostate la visualizzazione del nome della Nazione dei clients come volete.



Per aggiornare il file ip-to-country andate in Opzioni ->Opzioni mod-> Morph Update e nel campo URL del file per l'aggiornamento inserite questo link http://ip-to-country.webhosting.info/downloads/ip-to-country.csv.zip



Aggiorna ip-to-country.csv all'avvio : Aggiorna il file ip-to-country.csv, dal link inserito nell'apposito campo, ad ogni avvio della morphxt o della vostra versione.
Anche se non è nulla di dannoso, non è conveniente attivare tale opzione, in quanto il sudetto file non è aggiornato quotidianamente, ma periodicamente.
Aggiornamento settimanale : Il file ip-to-country.csv verrà aggiornato automaticamente una volta a settimana.

In alternativa potete scaricarlo da qui ed inserirlo nella cartella Config della vostra morphXT o della vostra versione dando conferma alla sovrascitttura del file.

Per vedere le bandierine dei clients dai quali state scaricando o siete in coda, espandente un file in trasferimenti e nella colonna Nazione vedrete tutte le bandierine.
La colonna Nazione è verso la fine a destra, ma se ci cliccate su col tasto sinistro del mouse e lo tenete premuto, la potete trascinare appena dopo il nome del file.



Invece, per i clients in upload, le bandierine sono di default vicino ai nick.



Cliccando col tasto destro del mouse su un qualsiasi client-user e sulla voce Mostra dettagli, si può visualizzare la bandierina della nazionalità del client-user, anche in questa scheda.



Se dopo aver fatto tutti gli aggiornamenti, doveste vedere una bandierina simile a questa vuol dire che non è riconosciuta dal database presente nel file ip-to-country; file che può essere letto e volendo, i più esperti,lo posono aggiornare seguendo le indicazioni descritte su questo sito .

Autori : Goldrake[ita]
Modifiche/Aggiornamenti : Goldrake[ita] - THOR

Torna all'indice
« Ultima modifica: 15 Dicembre 2010, 23:37:35 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
« Risposta #4 il: 18 Marzo 2009, 16:37:05 »

N.B. Per attivare gli A4AF andate in Opzioni-Opzioni Avanzate-Opzioni Avanzate e mettete la spunta all' opzione "Mostra più controlli(Controlli Avanzati).

La morphXT ha  una particolare gestione delle fonti che permette di bilanciare tutte le fonti utili in modo equo tra i file.
Per impostare questa opzione bisogna andare in Opzioni-Opzioni Mod-Morph ed in Gestione Download>controllo intelligente dell'A4AF (SAC), mettere la spunta sulla voce Attiva lo scambio rapido A4AF ed in Gestione Avanzata dell' A4AF mettere il pallino sulla voce Bilancia Fonti  e succesivamente cliccare prima su "Applica"   e poi su “OK”



Vediamo tramite un esempio come funziona questa opzione.
Esempio :
Se i file [X], [Y] e [Z] hanno come fonte i clients [A]-[ B ]-[C]-[D]-[E]-[F]-[G]-[H] e la morphXT le contatterà in ordine alfabetico, il “Bilancia le Fonti” si comporterà così :
Primo client contatto [A] e vedendo che non ci sono fonti sul file [X] questo risulterà come fonte per il file [X], secondo client contattato [ B ] e vedendo che sul file [X] c è già come fonte il client [A] sposterà il client come fonte sul file [Y], poi contattando come terzo client, il client [C] e vedendo che sui file [X] e [Y] ci sono rispettivamente come fonti i client [A] e e che sul file [Z] non ci sono fonti, il client [C] verrà spostato come fonte sul file [Z] e seguendo questo ordine i client [A]--[C]-[D]-[E]-[F]-[G]-[H] e saranno distribuiti sui file [X]-[Y] e [Z] come nello schema



Nota Bene : Girando per la rete e nella dll dinamica della morphXT, è scritto che questa opzione Bilancia equamente le fonti A4af tra i files, ma non è corretto, in quanto bilanciare in modo equo gli A4af(Asked for another file) che in Italiano significa richiesta per un altro file, equivalerebbe a "danneggiare" equamente il download dei files, in quanto essendo in stato di a4af e cioè che si è fatta richiesta per un altro file e che si può scaricare solo un file per volta da ogni singolo user, il download del file in questione non partirà finchè non si è scaricato l'altro file, ma essendo anche quello in A4af,nemmeno partirà il download, quindi sono le fonti che vengono bilanciate in modo equo.
Questo sistema può tornare utile ad esempio quando si scaricano files appartenenti ad una serie di cartoons con alcuni episodi con poche fonti utili, ed altri con molte, in modo da bilanciarle e dove ogni episodio fa storia a sè e quindi è ininfluente l'ordine con quale vengono scaricati gli episodi. È anche conveniente creare una categoria dedicata nel TAB dei trasferimenti, in modo che cliccando col destro del mouse sulla categoria e poi col sinistro alla voce Modifica categoria, si apre una finestra dove si può scegliere il tipo di gestione delle fonti :



Predefinito : Imposta la gestione com'è impostata in Opzioni-Opzioni Mod-Morph>Gestione Download>controllo intelligente dell'A4AF (SAC) .
Bilancia le fonti : Com'è spiegato in questa guida.
Ammassa le fonti : Imposta la Linea Prioritaria

Autori : Goldrake[ita]/Grifis
Modifiche/Aggiornamenti : Goldrake[ita]/THOR

Torna all'indice
« Ultima modifica: 01 Aprile 2009, 20:05:53 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
« Risposta #5 il: 18 Marzo 2009, 16:43:25 »

Ecco una breve descrizione dei files più importanti che troverete dentro le cartella della eMule-MorphXT :

Cartella principale
changelog.txt : Contiene la cronistoria dei cambiamenti e miglioramenti delle versioni precedenti della morphXT, dal 2002 ad oggi.
changelog.ger.txt : Contiene la cronistoria dei cambiamenti e miglioramenti delle versioni precedenti della morphXT, dal 2002 ad oggi, ed altre informazioni.
Changelog.MorphXT.txt : Contiene la cronistoria dei cambiamenti e miglioramenti delle versioni precedenti della morphXT, dal 2002 ad oggi, ed altre informazioni.
downloads.txt : Vengono memorizzati tutti i part.met corrispondenti ai files attualmente in trasferimenti, i rispettivi eD2klink e in che cartella si trovano; questo file torna molto utile per il recupero dei file persi nei trasferimenti.
downloads.bak : Non è altro che il file di backUP di quello sopra.
license-IT.txt : Contengono la licenza in varie lingue ad esempio IT=Italiano, con la quale è programmato e distribuito eMule.
readme.txt : Contiene una breve spiegazione sulla licenza d uso ed una guida veloce e pratica alla configurazione di eMule, ma in Inglese.
Template.eMule.Skin : Questo è un file di impostazione di configurazione su come devono essere visualizzate le skins.

Cartella config
Adresses.dat : Contiene l'indirizzo http:// ad una o più liste server per l'aggiornamento del server.met; qualsiasi lista si scelga, è altamente consigliato controllare quotidianamente questo link http://peerates.net/peerates/index.html dove trovate anche un server.met affidabile, non sicuro perchè di sicuri non ne esistono, e di metterlo come primo della lista. Ricordatevi che avere più link non significa aggiornare da più link e quindi più server; infatti emule, se attivata l'opzione Scarica automaticamente la lista server all'avvio in Opzioni-Opzioni Generali-Server, interrogherà il primo link ed aggiornerà la lista solo da questo, nel caso sia off-line, interrogherà il secondo e così via, se non trova link validi oppure off-line vi avviserà con un messaggio del tipo Servermet non valido errore (0x3c) . Altri liste server le trovate qui.
Nota Bene : Quanto è stato sopraspiegato riguardo al file Adresses.dat è solo ed esclusivamente a titolo informativo, si sconsiglia l'utilizzo di tale file/opzione.
AC_BootstrapIPs.dat : Questo è il file inerente al bootstrap della rete Kademlia.
AC_IPFilterUpdateURLs.dat : Questo è il file inerente all'autoaggiornamento del file IPfilter.
AC_SearchStrings.dat : In questo file vengono memorizzate tutte le stringhe delle parole chiavi usate per le ricerche dei file in modo da avere il completamento automatico della parola chiave alla prossima ricerca; volendo, questa opzione si può disattivare da Opzioni-Opzioni Generali-Aspetto togliendo la spunta ad Attivo in Completamento automatico (Funzione cronologia).
AC_ServerMetURLs.dat : In questo file vengono memorizzati gli URL del file server.met.
cancelled.met : Questo è il file contenente l'elenco dei file che sono stati annullati e/o scaricati, così da poter permettere alla morphXT di poterli segnalare se è attiva l'Opzione Ricorda i file cancellati in Opzioni-Opzioni Generali-File.
Category.ini : Contiene le indicazioni delle categorie che avete eventualmente creato.
Clients.met : Contiene i contatti che avete avuto con altri client, i crediti dei client che vi hanno inviato dati, in pratica i vostri debiti. Smiley
Clients.met.SUQWTv2.met : Nel momento in cui chiudiamo eMule, in questo file viene memorizzato il tempo di attesa dei client presenti nella nostra coda di upload. Al riavvio, coloro che ci ricontattano ottengono il loro tempo di attesa precedentemente accumulato, evitando quindi di partire dal fondo della nostra coda.
Clients.met.SUQWTv2.met.bak : Questo è il file di backUP di quello precedente.
countryflag32.dll : In questo file sono memorizzate le icone delle bandierine.
countryflag.dll : Idem come sopra.
Cryptkey.dat : Contiene la chiave pubblica per l'identificazione sicura. Questo file è fondamentale per non perdere i vostri crediti e non va MAi e poi MAI separato dal file preference.dat .
Emfriends.met : Contiene la lista degli amici che avete aggiunto nell’apposita sezione.
eMule Light.tmpl : Questo file, come tutti i file TMPL, serve per dare indicazione su come devono essere visualizzate le pagine web del webserver.
eMule.log : Questo file viene creato solo se è attiva l'opzione Salva il Registro su Disco in Opzioni-Opzioni Avanzate-Opzioni Avanzate e registra tutte le informazioni scelte che si vogliono controllare.
eMule.tmpl : Questo file, come tutti i file TMPL, serve per dare indicazione su come devono essere visualizzate le pagine web del webserver.
fakes.dat : Qui sono memorizati tutti i file segnalati come fake. A tal proposito si raccomanda il periodico aggiornamento di tale file da Opzioni-Opzioni Mod-Morph Update; se aprite questo file con il wordpad di windwos leggerete tutta lista dei file con tanto di hash.
Fileinfo.ini : In questo file vengono memorizzati i commenti messi da voi sui file che avete in condivisi.
Ipfilter.dat : Qui sono inseriti gli ip da filtrare. Quindi inserendo un ip in questo file si impedisce la comunicazione verso e da l’ip inserito. A tal proposito si raccomanda il periodico aggiornamento di tale file da Opzioni-Opzioni Mod-Morph Update; se aprite questo file con il wordpad di windwos leggerete tutta lista degli IP filtrati.
ip-to-country : In questo file sono memorizati gli IP di riferimento per poter leggere 2 o 3 lettere, oppure il nome completo della nazione degli users di eMule.
key_index.dat : Questo file serve a contenere le parole chiavi indicizzate sulla rete Kademlia, in pratica quelle che leggete nel tab KAD nella finestra sotto.
known2_64.met : Questo file fa la sua apparizione da quando è posisile scaricare files superiori ai 4 GB, ed il suo compito è quello di memorizzare gli hashset in pezzi di pochi kb, in modo da poter recuperare le parti corrotte dei files. Inoltre questo file sostituisce il "vecchio" known2.met che era il famoso file dell’ A.I.C.H. (non è la stessa cosa dell’ I.C.H). Infatti con l’ I.C.H. emule quando trovava una parte di file corrotta, doveva prima finire di scaricare l’intero chunk (pezzo di file da 9,28MB), poi ricercare la parte buona e riscaricare l’intero chunk. Con l’ A.I.C.H. emule appena trova una parte di file corrotta ferma subito il download di questa parte e cerca la parte buona; appena la trova la riscarica buona e ricomincia a scaricare il chunk senza doverlo riscaricare tutto da capo.
Knownmet : Contiene i dati relativi ai files che avete condiviso e state condividendo.
load_index.dat : Contiene le keyIDs degli altri clients Kademlia e la data di quando li ha visti l'ultima volta.
Multiuser eMule.tmpl : Questo file, come stato anche precedentemente spiegato, serve come tutti i file TMP (Template) per la visualizzazione delle pagine sul web del webserver, ma questo è specificato al metodo multiuser del webserver.
nodes.dat : Contiene la lista dei contatti della rete Kademlia e le informazioni su come deve contattare ognuno di questi contatti.
Onlinesig.dat : Questo file viene creato dalla morphXT solo se è attiva l' opzione Attiva il supporto per l'Online-Signature in Opzioni-Opzioni Generali-Generale e serve per creare un banner che volendo può essere usato in IRC o sul proprio forum per far leggere ad altri su che server si è connessi, se si usa solo la rete Kademlia, e che velocita si hanno sia di download che di upload.
Preferences.dat : Contiene il vostro userhash che viene assegnato al primo avvio di emule ed è fondamentale per farvi riconoscere dagli altri client sul network e quindi poter chiedere ed avere i vostri crediti verso i client dai quali li vantate e non va MAi e poi MAI separato dal file Cryptkey.dat.
Preference.ini : Questo file contiene tutte le impostazioni di configurazione.
preferencesKad.dat : Questo file contiene l'IP del client e dello stato sulla rete Kademlia, ed è la vostra identificazione delle chiavi, una sorta di userhash, ma per la rete Kademlia.
SearchSpam.met : Questo file è la lista di tutti i files segnalati da voi come spam. Per segnalare un file come spam, quando effettuate la ricerca e trovate un file spam, selezionatelo col destro del mouse e cliccate sulla voce Segna come Spam,in questo modo se dovreste ritrovare tale file anche effettuando ricerche di altri file, ovviamente nel rispetto delle vigenti leggi, la moorphXT vi avviserà che è un file spam.
Server.met : Contiene la lista di tutti i server.
Server_met.old : Questo è il file di backUP del file server.met.
Shareddir.dat : In questo file ci sono tutti i percorsi delle cartelle che vengono condivise. Per intenderci, quelle spuntante in Opzioni-Opzioni Generali-Cartelle.
sharedsubdir : Come sopra, ma per le sottocartelle.
src_index.dat : In questo file vengono indicizzate tutte le fonti trovate sul network Kademlia; infatti è anche intuibile dal nome stesso del file src=abbreviazione di sources (fonti) ed index=indice.
startup.wav : Attivando l'opzione Attiva il suono di avvio in Opzioni-Opzioni Generali-Generale, viene eseguito questo file audio. Volendo lo si può anche cambiare, ma la dimensione di tale file deve essere uguale o minore a quella del file originale, anche se non è escluso del tutto che potrebbe ugualmente funzionare con file di dimensione maggiore.
Staticservers.dat : Qui ci sono i server che avetee scelto/selezionato come statici.
Statistics.ini : Qui sono memorizzate le vostre statistiche.
Webservices.dat : Qui sono inseriti una serie di link a siti web raggiungibili tramite emule da Strumenti>Link e cliccando su Modifica risorse web... si aprirà un file di testo dove poter aggiungere, eliminare e modificare la lista di link.
XMLNews.dat : In questo file sono memorizzati i link per avere le news dal mondo eMule; per poterle leggere è sufficiente andare nel TAB server e cliccare sul tasto [News Feed >] e su Aggiorna tutto.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------
In generale ricordatevi sempre che :
1. Tutti i files con estensione .bak (backup appunto) servono a sostituire i files corrispondenti.
2. Nel caso in cui nel registro eventi nel TAB server si legga il messaggio
"Errore: il file dei crediti è corrotto e verrà sostituito!" non allarmatevi perché la parola crediti non si riferisce ai vostri crediti bensì ai crediti degli altri che si trovano nel clients.met e nell'eventuale clients.met.SUQWTv2.met  (leggi sopra per la descrizione di questo file).
Recuperare i Files Corrotti della Cartella Config
Capita che i files presenti nella cartella config possano rovinarsi in seguito a crash di eMule, di sistema operativo, mancanza di corrente, oppure a causa di installazioni fatte male.
In questi casi il registro eventi nel TAB server della morphXT riporterà la segnalazione dell’errore a seconda del file che si è corrotto.
In questi casi possiamo affrontare il problema con 2 soluzioni:
A – Soluzione :
1. Chiudere la morphXT.
2. Cancellare il file che si è corrotto.
3  Rinominate il file .bak corrispondente al file corrotto (es. Nel caso in cui si fosse corrotto il clients.met.SUQWTv2.met  si rinomina il file clients.met.SUQWTv2.met.bak  in clients.met.SUQWTv2.met ).
4.  Riavviate la morphXT e verificate che in nel registro eventi nel TAB server non vi siano errori.
B – Soluzione
La MorphXT supporta un funzione addirittura di doppio backup dei file della cartella config e per attivare questa opzione andate in Opzioni-Opzioni Mod-Copia di sicurezza e mettele la spunta su Doppio Backup , molto utile nel caso di corruzione dei file della cartella config
1. Chiudere la morphXT.
2. Cancellare il file che si è corrotto.
3. Dalla cartella Backup o Backup2 copiare il corrispettivo file di quello che si era corrotto incollarlo nella cartella config.
4. Riavviare la morphXT e verificate che nel registro eventi nel TAB server non vi siano errori.
Si consiglia la lettura della guida BackUP.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------
Autori : Goldrake[ita]/Grifis
Modifiche/Aggiornamenti : Goldrake[ita]

Torna all'indice
« Ultima modifica: 15 Dicembre 2010, 23:46:57 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
« Risposta #6 il: 18 Marzo 2009, 16:47:04 »

Quando si espande un file nel tab   sulla sinistra si vedono diverse icone e alcune possono essere interpretate in più modi;di seguito il loro significato.

Icone trasferimenti :

: Significato 1 = In stato di download dal client. Significato 2 = Ricezione dell’hashset dal client.
: Entrato nella coda del client.
: Significato 1 = Il client ha troppe connessioni. Significato 2 = State in stato di attesa. Significato 3 = State in connessione.
: Significato 1 = Avete un id basso sia voi che il client e quindi non potete comunicare tra di voi. Significato 2 = Ha chunk o parti di file che voi avete già scaricato. Significato 3 = Non ha più posti in coda per farvi entrare. Significato 4 = Siete in stato a4af, lo avete già contatto per un altro file.
: Significato 1 = Il client non è stato riconoscito. Significato 2 = Avete chiesto troppo spesso il file a questo client. Significato 3 = Avete tenuto un file in stato di fermo e lo avete appena ripristinato.
: Client connesso con l’identificazione sicura (nota la v).
: Client “normale”.
: Client che usa la versione di emule morphXT.
: Client connesso alla rete edonkey usando il p2p Shareaza.
: Client connesso alla rete edonkey usando il p2p Iphant.
: Significato 1 = Client sconosciuto. Significato 2 = Connessione in corso.
: Client EdonkeyHybrid.
: Client MLdonkey al quale avete inviato dati (la stellina);se notate questa icona in upload è il client che vi ha inviato dei dati.
: Client MLdonkey.
: Client aMule, gli utenti che usano come sistema operativo linux per evitare l’id basso si connettono con questo client.
: Client connesso con l’identificazione sicura e verso il quale vantate dei crediti (la stellina) o gli avete inviato dati. Ovviamente se vedete questa icona in upload, è il client che vanta dei crediti verso di voi o lui vi ha inviato dati.

Nel tab a sinistra ci sono le icone dello stato dei client che sono stati aggiunti alla lista amici,di seguito il loro significato.

Icone messaggi :

: Amico connesso che sta scaricando da voi, ma senza slot.
: Amico connesso che sta scaricando da voi e con slot assegnato.
: Amico connesso che non sta scaricando da voi e senza slot.
: Amico connesso che non sta scaricando da voi, ma con slot assegnato.
: Amico non connesso e senza slot.
: Amico non connesso e con slot assegnato.

Può capitare che in basso a destra, compaiano delle icone; non sono altro che dei messaggi, di seguito il loro significato.

Icone messaggi in basso a destra :

: Avete ricevuto un messaggio da un altro client tramite la morphXT e non lo avete ancora letto.
: Avete ricevuto un messaggio da un altro client tramite la morphXT e lo avete già letto.

Quando riducete la vostra morphXT ad icona sulla try bar (barra delle applicazioni), l'icona può essere di tre tipi, di seguito il loro significato.

Icone sulla try bar (barra delle applicazioni) :

: MorphXT connessa alla rete ed2k con ID alto e\o in stato non firewalled alla rete kademlia.
: MorphXT connessa alla rete ed2k con ID basso e\o in stato di firewalled alla rete kademlia.
: MorphXT non connesso ne alla rete ed2k e ne a kademlia.
Nel tab sulla sinistra si vedono diversi pallini colorati, di seguito il loro significato.

Icone delle rete kademlia :

: Ci sono stati 4 errori durante il tentativo di collegamento e quindi il contatto verrà rimosso.
: Ci sono stati 3 errori durante il tentativo di collegamento.
: Ci sono stati 2 errori durante il tentativo di collegamento.
: C'è stato 1 errore durante il tentativo di collegamento.
: Non ci sono stati errori durante il collegamento,contatto avvenuto (buono).

Autore : Goldrake[ita]

Torna all'indice
« Ultima modifica: 01 Aprile 2009, 20:06:27 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
LP
« Risposta #7 il: 18 Marzo 2009, 16:50:43 »

La L.P.( Linea Prioritaria) rappresenta l’evoluzione degli A4AF.

Utilità :
A volte può capitare che lo stesso client venga contattato per più files (vedi il caso di files proposti in porzioni complementari, tipo X_cd1, X_cd2, X_cd3 X_cd4 ecc...). eMule e le sue versioni modificate, morphXT inclusa, non distinguono autonomamente la prima dall'ultima parte, quindi scaricherà le varie porzioni o files condivisi dello stesso client, verso il quale siete in coda, in base alla priorità di upload di tale file, e non è detto che il files X_cd1 sia quello con la priorità più alta. Tutti sappiamo però, che può essere inutile scaricare il cd X_cd3, se non disponiamo preventivamente del primo e del secondo (un installazione sarebbe ad esempio un operazione impossibile); usando questa funzione potrete decidere quale file o parte complementare, la vostra morphXT o versione di eMule tenterà di scaricare per prima, quale per seconda, quale per terza e cosi via (dando un ordine ai vostri downlad).

Attivazione :
Per attivare la L.P. (Linea Prioritaria o Priorità Lineare), per prima cosa dovete andare in Opzioni-Opzioni Avanzate-Opzioni Avanzate e mettere la spunta all'opzione "Mostra più controlli (Controlli Avanzati)", quindi andare successivamente in Opzioni->Opzioni mod->Morph ed espandere i rami, cliccando sul [ + ] a sinistra, Gestione Download, controllo intelligente dell'A4AF (SAC), Gestione Avanzata dell'A4AF, e mettere il pallino sull'opzione Ammassa le Fonti.



Esempio di funzionalità :
Se il client Tizio, chiede i files X_CD1 e X_CD2 agli users Caio e Sempronio, ed hanno entrambi i files la stessa priorità di upload, può capitare che Tizio cominci a scaricare il file X_CD1 da Caio ed il file X_CD2 da Sempronio; però siccome serve per forza di cose per prima il file X_CD1, impostando questo file con valore di linea prioritaria a 0 ed il file X_CD2 con valore di linea prioritaria 1, Tizio, potendo scaricare solo un file per volta da entrambi gli users, Sempronio anzichè risultare come fonte utile per il file X_CD2 ed in stato di A4AF per il file X_CD1, risulterà come fonte utile per il file X_CD1 ed in stato di A4AF per il file X_CD2; in questo modo sarà più facile scaricare il primo CD in quanto risulta con una fonte in più.
Naturalmente il discorso può essere esteso a più files e più users.

Tipi di Linea Prioriritaria :
Andando nel Tab e cliccando col destro del mouse, si può notare che ci sono ben tre tipi di impostazioni della linea prioritaria.



Tipo 1 “Incremento Automatico Selezionato” :
Selezionando ad esempio i file X_cd1, X_cd2, X_cd3 e X_cd4 e cliccando su “Incremento Automatico Selezionato”, eMule imposterà il valore (0) a X_cd1, il valore (1) a X_cd2, il valore (2) a X_cd3 e il valore (3) X_cd4, se sono in ordine. A questo punto eMule tenterà di spostare tutte le fonti utili sul X_cd1 (0) tentando di scaricarlo per primo, ma se non trova fonti utili per il X_cd1 (0), le sposta su X_cd2 (1) e cosi via.
Tipo 2 “Imposta ogni File Singolarmente” :
Se per esempio il file X_cd1 ha molte fonti a differenza del file X_cd2 che ne ha pochissime, con questo tipo di L.P. ( Linea Prioritaria) potete decidere quale file tentare di aiutare maggiormente. Per fare ciò dovete impostare la L.P. con valore (0) a X_cd2, con valore (1) il secondo Cd che ha più fonti del X_cd2, con valore (2) il terzo, e cosi via. A questo punto emule tenterà di spostare tutte le fonti utili sul X_cd2 (0), ma se non trova fonti utili per il X_cd2 (0) le sposta su X_cd impostato con valore (1) e cosi via.
Tipo 3 “Imposta tutto ad unico valore” :
Se per esempio oltre ai file X_cd1, X_cd2, X_cd3 e X_cd4 che vi interessano maggiormente e per questo avete usato la L.P., avete altri file sui quali non avete particolari esigenze di scaricarne prima uno anziché l’ altro, dopo aver impostato i valori ai 4 file sopraccitati potete dare agli altri la stessa priorità assegnandogli appunto un unico valore. Ad esempio l’ultimo valore che avete assegnato al X_cd? è (3), selezionate tutti gli altri file e mettete come valore (4).

N.B. nelle ultime versioni della MorphXT è possibile impostare la priorità lineare solo singolarmente (quindi come spiegato nel "Tipo 2").

Linea prioritaria e categoria :
Nel caso si siano create delle categorie e non si voglia usare questo tipo di gestione su tutte, invece di attivare tale tipo di gestione fonti, in Opzioni->Opzioni mod->Morph ed espandere i rami, cliccando sul [ + ] a sinistra, Gestione Download, controllo intelligente dell'A4AF (SAC), Gestione Avanzata dell'A4AF e mettere il pallino sull'opzione Ammassa le Fonti.
Si può cliccare col destro del mouse sulla categoria interessata, cliccare su Modifica Categoria..., e scegliere il tipo Ammassa le Fonti.



Predefinito : Imposta la gestione com è impostata in Opzioni-Opzioni Mod-Morph>Gestione Download>controllo intelligente dell'A4AF (SAC) .
Bilancia le fonti : Imposta il Bilancia Fonti
Ammassa le fonti : Com'è spiegato in questa guida.

Autori : Goldrake[ita]/Hidden_Wings
Modifiche/Aggiornamenti : Goldrake[ita]/THOR

Torna all'indice
« Ultima modifica: 16 Dicembre 2010, 00:10:07 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
« Risposta #8 il: 18 Marzo 2009, 17:05:50 »

Premessa : Questa guida non vuole in alcn modo invogliare la pirateria. Quando si parla di scaricare files tramite il software p2p (eMule o le sue versioni modificate) ed in questo caso la Emule-MorphXT, è sottinteso che i files debbano essere copyleft; ne trovate sia su P2pforum che con un qualsiasi motore di ricera tipo Google.

1° Avere un ID alto :
Per una maggior quantità di fonti, è importante avere un ID alto. Nel caso abbiate un ID basso, configurate il firewall del vostro sistema operativo, o il vostro firewall alternativo, o il vostro router, oppure nel caso li abbiate tutti e tre, configurateli tutti e tre.  Smiley

2° Configurare in modo corretto :
Le capacità ed i limiti sia di download che di upload, le fonti per files e le connssioni in base alle capacità della propria connessione ed il proprio sistema operativo (vedi qui).

3° Effettuare le ricerche nel modo corretto :
Una volta ottenuto l'ID alto, qualora sia possibile ottenerlo, la prima cosa da fare è quella di effettuare la ricerca di un file in modo corretto :
Se cercate un file in italiano, come ad esempio un manuale, aggiungete il tag ITA nel campo “Nome” dove va scritto per l’appunto il nome del file; impostate il “Tipo di ricerca” su "Globale (Server)" nel caso siate connessi sia alla rete Kademlia che alla rete eD2k, oppure solo a quest'ultima. Se non avete particolari esigenze di scaricarlo in un determinato formato, impostate il campo “Tipo” su "Qualsiasi", cliccate sul tasto  e ordinate i file per disponibilità delle fonti cliccando su assicurandovi che la freccia punti verso il basso; scegliete il primo file della lista facendo però attenzione che la percentuale “Fonti Complete” sia superiore allo 0%. Per farsi un idea della situazione ottimale guardate la (Figura 1). Una volta scelto il file, cliccate col tasto destro del mouse su di esso e quindi su "Download", oppure fate doppio click col sinistro del mouse.

(Figura 1)


4° Avere un buon scambio fonti :
Controllare in Statistiche>Trasferimenti>Download>Sessione>Fonti trovate>Fonti in coda che siano tra le 1500 e 3500, con una buona memoria RAM (almeno 1GB o più) anche 4000.
Nel caso questo valore sia inferiore a 1500, aggiungete altri files di vostro gradimeto nei trasferimenti, ma facendo bene attenzione che nel TAB trasferimenti ci siano al massimo tra i 30 e 50 files; se ve ne interessano di meno e con questi non raggiungete il valore ottimale delle fonti in coda, dovete solo pazientare, in quanto se le Barreprogresso non hanno parti rosse, i files veranno comunque scaricati.



5° Quando usare l'opzione Bilancia Fonti :
Questo sistema può tornare utile, ad esempio, quando si scaricano files appartenenti ad una serie di cartoons con alcuni episodi che hanno poche fonti utili ed altri con molte in modo da bilanciarle, ed anche nei casi dove ogni episodio fa storia a sè e quindi è ininfluente l'ordine con quale vengono scaricati gli episodi. È anche conveniente creare una categoria dedicata nel TAB dei trasferimenti, in modo che cliccando col destro del mouse sulla categoria e poi col sinitro alla voce Modifica categoria, si apre una finestra dove si può scegliere il tipo di gestione delle fonti.

6° Quando usare l'opzione Linea Prioritaria :
Questo tipo di gestioni fonti è invece conveniente usarlo quando gli episodi di una serie cartoons hanno un seguito, quindi poichè emule non scarica in ordine, con questa gestione si può provare a scaricare gli episodi in ordine crescente e vedere gli episodi dal primo all'ultimo senza correre il rischio di partire dall'ultimo. :P
È anche conveniente creare una categoria dedicata nel TAB dei trasferimenti,  in modo che cliccando col destro del mouse sulla categoria e poi col sinitro alla voce Modifica categoria, si apre una finestra dove si può scegliere il tipo di gestione delle fonti.

Autori : Goldrake[ita]/Grifis
Modifiche/Aggiornamenti : Goldrake[ita]

Torna all'indice
« Ultima modifica: 20 Novembre 2010, 04:53:35 da Marco Detto Buffer » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
« Risposta #9 il: 18 Marzo 2009, 17:07:59 »

Il “powershare” essendo una funzione molto potente va usata con criterio.
Impostando un file in priorità “powershare”, se richiesto verrà condiviso solo questo senza dover levare dalle cartelle condivise gli altri file, mentre se non è richiesto verranno condivisi gli altri file.
Il “powershare” può essere configurato in diversi modi.
Prima di tutto va attivato da Opzioni>MorphShare>Gestione File condivisi>Powershare; qui troviamo diverse opzioni :



Disattivato : Disattiva la funzione “powershare”.
Attivato : Permette di attivare la funzione “powershare”.
Auto : Imposta automaticamente i file condivisi con meno fonti complete sulla priorità “powershare” ad eccezione dei file incompleti.
Limitato : Volendo si può scegliere quando deve essere disattivato, in base al raggiungimento di un numero predefinito di fonti complete che va impostato in Limite di Fonti Complete : 0; questo torna molto utile perché non bisogna controllare continuamente se il file ha raggiunto un buon numero di fonti complete.
Attiva il PS usando la priorità interna del File : Attivando questa opzione la coda viene divisa tra tutte le priorità del “powershare” e cioè release, alta, normale, bassa, molta bassa e l’ultima per il resto dei file condivisi. Nel  caso che non ci siano richieste con priorità “powershare”, la priorità di tale file sarà automaticamente assegnata dalla mod (versione modificata di eMule) in uso, seguendo un ordine decrescente di priorità, cioè partendo dalla priorità “powershare+release” e finendo alla priorità “powershare+molto bassa”.
Se invece è disattivata, la mod (versione modificata di eMule) in uso divide la coda in due parti, una è appunto per le richieste dei file in “powershare”, mentre l’altra per le priorità restanti; a chi richiede file con priorità “powershare” gli viene liberato lo slot (non slot amico) per scaricare; chi non fa richiesta di questo file con priorità “powershare”, rimane in coda normale. Quando cessano le richieste del file in “powershare”, gli slot vanno automaticamente nelle priorità restanti seguendo l’ordine sopra descritto.

Nota Bene :
Ciò che è stato scritto riguardo l’opzione Attiva il PS usando la priorità interna del File accade se non viene dedicata una parte di banda (impostandola in Opzioni>Morph>Gestione Upload>Powershare), mentre nel caso la banda viene dedicata, anche i client che non richiedono files in priorità “powershare” possono avere slot (non slot amico) liberi per scaricare.


Come è stato precedentemente spiegato, volendo si può dedicare una parte di banda ai files con priorità “powershare” ed eventualmente dividerla per i clients che fanno richiesta di tali files.
Per fare ciò bisogna andare in Opzioni>Morph>Gestione Upload>Powershare.



[ I ] Velocità Globale (0KB/s = illimitato) : 0 : Qui si può decidere quanta banda totale dedicare ai file impostati con priorità “powershare”, lasciando il valore a 0, la banda dedicata è illimitata e la mod (versione modificata di eMule) in uso cercherà di dare tutta la banda di upload a tali file, mentre se viene impostato un valore diverso (per farlo basta cliccare una volta col tasto sinistro del mouse sullo 0) la mod (versione modificata di eMule) in uso cercherà di dedicare solo tale banda a tali file;ma se vengono ad esempio impostati due files con priorità “powershare”, dedicandogli 12kb di banda, la mod che si sta usando cercherà di dividerla per due, dedicando 6kb per files.
[ I ] Velocità Max del Client (0KB/s = illimitato) : 0 :
Qui volendo può essere scelta la banda da dedicare ad ogni singolo client che fa richiesta di un file con priorità “powershare” e mantenendo il valore a 0, la banda è illimitata, mentre per cambiare il valore della banda da dedicare, è sufficiente cliccare una volta col tasto sinistro del mouse sullo 0.

Nota bene :
Nel caso che sia in [ I ] Velocità Globale (0KB/s = illimitato) : 0 che in [ I ] Velocità Max del Client (0KB/s = illimitato) : 0 non viene impostato alcun limite, la mod che si sta usando cercherà di dare tutta la banda di upload al client che fa richiesta del file in “powershare”. Se ci sono più client che fanno richiesta per file in “powershare”, la mod cercherà di dividere equamente tutta la banda di upload tra questi.
Se in [ I ] Velocità Globale (0KB/s = illimitato) : 0  viene impostato un limite di banda da dedicare al file con priorità “powershare”, ad esempio 12kb, ed in [ I ] Velocità Max del Client (0KB/s = illimitato) : 0 non viene impostato alcun limite, la mod che si sta usando cercherà di dare tutti i 12kb al client che fa richiesta di tale file, ma se ad esempio in [ I ] Velocità Max del Client (0KB/s = illimitato) : 0 viene impostato il limite a 4kb e ci siano 3 clients che fanno richiesta per tale file, la mod che si sta usando cercherà di dare 4kb di banda ad ogni client(4*3=12).


Le mod che implementano la funzione/priorità “powershare”, hanno una colonna chiamata “powershare” che si trova nel tab spostandosi con la barra di scorrimento verso destra. Qui si può vedere quali sono i files che hanno il permesso per essere messi in tale priorità e quali no (nelle ultime versioni si è modificata tale funzione per consentirla a tutti i propri file condivisi, anche a quelli incompleti o con molte fonti). Il primo file è autorizzato al “powershare”, ma è disattivato; il secondo è autorizzato ed attivato. Il terzo è limitato ma disattivato. Il quarto è automatico ma disattivato. Il quinto è predefinito (in questo caso automatico) ma disattivato.



Sempre dal tab è possibile scegliere quale file impostare con priorità “powershare”; per sceglierlo bisogna cliccare col destro del mouse sul file e poi su “powershare”.



Predefinito (Disattivato ) : Scegliendo questa opzione il “powershare” non sarà attivato.
Disattivato : Scegliendo questa opzione è possibile disattivare la priorità “powershare” anche se sul file è stata automaticamente impostata.
Attivato : Scegliendo questa opzione, qualora fosse accordato il permesso, è possibile attivare la priorità “powershare”.
Auto : Scegliendo questa opzione, sarà la mod in uso che basandosi sul numero delle fonti complete deciderà se impostare o meno il file sulla priorità “powershare”.
Limitato : Scegliendo questa opzione, la mod in uso si baserà sul limite di fonti impostate in Opzioni>MorphShare>Gestione File condivisi>Powershare>Limitato> Limite di Fonti Complete.
Limite di Fonti Complete > : Scegliendo questa opzione è possibile decidere un numero di fonti complete per far si che quando sarà giunto tale limite, la mod in uso provvederà automaticamente a levare la priorità “powershare” al file. Lasciando su predefinito (0), la mod si baserà sul limite di base che di solitamente è di 5 fonti virtuali complete, ma su alcuni file qualora sia permesso è possibile modificare questo limite e per modificarlo va ciccato col sinistro del mouse su Modifica… e si aprirà una finestrina dove inserire il limite di fonti complete che la mod in uso deve raggiungere prima che venga disattivata la priorità “powershare”.

Volendo si può aggiungere una delle altre priorità al “powershare” e per farlo è sufficiente dopo aver assegnato la priorità “powershare” al file; cliccare nuovamente col destro del mouse sullo stesso file, poi su “Priorità (Upload)” e scegliere una delle classiche priorità che sono in ordine decrescente : *Release*.Alta, Normale, Bassa, Molto bassa

Autore : Goldrake[ita]
Modifiche/Aggiornamenti : THOR

Torna all'indice
« Ultima modifica: 22 Settembre 2010, 14:15:11 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
« Risposta #10 il: 18 Marzo 2009, 17:09:12 »

Prima di tutto a cosa servono le priorità dei file sia per quelli che state scaricando che per quelli che state condividendo :
Andando nel tab e spostandosi con la barra di scorrimento verso destra, si possono notare le colonne [Fonti] e [Priorità] (Figura1).

(Figura1)


La MorphXT per aiutare i file meno diffusi che si stanno scaricando usa un sistema di priorità automatico, (-) [Bassa] - (=) [Normale] - (+) [Alta] in base al totale delle fonti trovate e seguendo lo schema :

Tra 0 e 40 fonti totali imposta una priorità alta (+)
Tra 41 e 80 fonti totali imposta una priorità normale (=)
Da  81 fonti totali in su imposta una priorità bassa (-)

Volendo si possono anche impostare manualmente le priorità per cercare di favorire il download di un file a scapito di un altro. Per fare ciò cliccate col destro del mouse sul file, quindi su “Priorità (Download)” e scegliete una delle priorità disponibili (Figura2).

(Figura2)


•   Bassa : Diminuisce la priorità del download del file dello 0,6% (-0,6%).
•   Normale : Lascia inalterata la priorità del download del file.
•   Alta : Aumenta la priorità del download del file dello 0,6% (+0,6%).
•   Automatica (Consigliata) : Assegna una priorità del download del file in base allo schema precedentemente spiegato.

Nota bene : Nel caso si desidera impostare le priorità manualmente, è consigliabile impostare la stessa priorità su più file per non sballare gli altri lasciati con priorità Automatica. Se ad esempio si hanno 10 file in trasferimento è consigliabile impostare la priorità manuale ad almeno 5 file. Inoltre le % delle priorità non sono accumulabili. Ad esempio nel caso si abbiano 2 o più file in trasferimenti e si imposta uno manualmente a priorità (+)[Alta] e l’altro a priorità (-)[Bassa], il file impostato manualmente a priorità (+)[Alta] avrà comunque lo 0,6% di priorità in più al file impostato manualmente a priorità (-)[Bassa] e agli altri file lasciati a priorità Automatica e non il 0.12%; questo vale anche per il file impostato manualmente a priorità (-)[Bassa] che avrà comunque lo 0,6% di priorità in meno al file impostato manualmente a priorità (+)[Alta] ed a quelli lasciati con priorità Automatica. Inoltre bisogna sapere che impostare manualmente tutti i file a priorità (+)[Alta] non serve a nulla, perchè è la stessa cosa di come se fossero impostati tutti manualmente a priorità (-)[Bassa].  ;)

Andando nel tab si notano anche qui delle priorità, ma qui il discorso è diverso; infatti la morphXT per una miglior diffusione dei file assegna le priorità in base anche alle richieste dei file e non solo in base alle fonti totali che sono sul network. In più oltre alle priorità che ci sono nel tab ci sono altri tipi di priorità (Figura3) :

(Figura3)


•   Molto Bassa : Attivando questa priorità, le richieste per questo file saranno accettate con una frequenza Molto Bassa.
•   Bassa : Attivando questa priorità, le richieste per questo file saranno accettate con una frequenza Bassa.
•   Normale : Attivando questa priorità, le richieste per questo file saranno accettate con una frequenza Normale.
•   Alta : Attivando questa priorità, le richieste per questo file saranno accettate con una frequenza Alta.
•   Release : Qui il discorso è diverso (vedi nota a fondo pagina).
•   Automatica (Consigliata) : Cambia Automaticamente la priorità in base alle richieste e le fonti totali sul network.
•   Nota bene : La morphXT oltre a queste priorità ha anche una priorità particolare in più, il powershare .

Nota sulla priorità Release : questà priorità è la più alta che si può dare ad un file ed è pensata per facilitàre la diffusione dei file rari (cioè quelli sotto le 5 fonti complete) o delle proprie release (cioè i file creati da noi stessi). Andrebbe usata raramente anche perchè mettere uno o più file in release significa inviare quasi esclusivamente parti di quei file e questo va sia a discapito di chi cerca di scaricare gli altri vostri file che a discapito di voi stessi, in quanto guadagnerete crediti solo verso i client a cui mandate quei pochi file messi in tale priorità.
Esempio di come funziona questa priorità :
Se un client cercherà di scaricare da voi 2 files, uno in priorità Release ed un altro in altra priorità, voi gli invierete prima i chunk (pezzi di file di circa 9,28 mb) del file con priorità release e poi i chunk dell' altro file, quindi come precedentemente spiegato, mettere tutti i files in release non serve a nulla, anzi è controproducente.


Autore : Goldrake[ita]
Modifiche/Aggiornamenti : THOR

Torna all'indice
« Ultima modifica: 01 Aprile 2009, 20:07:32 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
« Risposta #11 il: 18 Marzo 2009, 17:10:14 »

La Ratio, al contrario di quanto alcuni pensano e dicono, è presente in tutte le versione di eMule compresa l' ufficiale, ma la morphxt ed altre mod, nel caso si sta per attivare o si è attivato, avverte l'user con una "r" nel primo caso e con una "R" nel secondo.
La Ratio è il rapporto UP:DL di dati inviati:scaricati; la filosofia di eMule è che non si può scaricare una quantità di dati 3 volte superiore a quella inviata e questo è la causa principale che fa attivare la Ratio, visibile dalla "R" accanto alle velocità di UP e DL e che si disattiva quando si rientra nel rapporto di UP:DL 1:3.
Il rapporto di UP:DL lo si può vedere in Statistichje>Trasferimenti




Questa "r" è solo un avvertimento che si potrebbe attivare la Ratio.


Questa "R" invece indica che la Ratio si è attivata; per vedere le possibili cause è sufficiente portare la punta del mouse sulla "r" o sulla "R" e vedrete una finestrina come quella sotto.



* Rapporto 1/3 raggiunto : Nell'esempio in figura, la causa non è questa, infatti è contrassegnata con un NO, ma nel caso lo fosse, per far si che si disattivi la Ratio, si può tentare di aumentare il limite di upload da Opzioni>Connessione e/o diminuire il limite di download in modo da inviare più dati di quanti se ne scarichino e quindi rientrare nel rapporto 1:3 .

* PowerSharing di files incompleti : Nell'esempio in figura, la causa non è questa, infatti è contrassegnata con un NO. La ratio si attiva anche per comportamenti scorretti, tipo impostando la priorità powershare su files incompeti per inviare più velocemente dati e illudendosi di acquisire crediti più velocemente. Se la causa dell'attivazione della ratio dovrebbe essere questa, la prima cosa da fare e andare nel tab e controllare se è attiva la priorità powershare su files incompleti e controllare anche se in Opzioni>Morph Share>Gestione files condivisi>Powershare è impostata l'opzione "auto"; nel caso disattivarla.

* Slot amico in uso; flusso dati globali >3KB/S : Nell'esempio in figura, la causa non è questa, infatti è contrassegnata con un NO.
Se la Ratio dovrebbe ativarsi per questo motivo e quindi essere contrassegnato con un SI, controllate in Opzioni>Morph>Gestione Upload>Agli amici>Flusso dati globale (0KB/S = non limitato, 1....3KB/S = no zzRatio): [ I ] che il valore [ I ] non sia superiore a 3, nel caso settatelo a 3 o di meno e se neanche così si disattiva la Ratio, controllate di non aver assegnato più di uno Slot Amico; in tal caso, disattivate tutti gli Slot Amico in più che avete assegnato e ricordatevi che lo Slot Amico,anche se il client al quale lo avete assegnato termina il file, non si disattiva da solo e quindi lo dovete disattivare manualmente.

* Limite di Upload inferiore a 10KB/S : Nell'esempio in figura, la causa è questa, infatti è contrassegnata con un SI; per far si che non si attivi la Ratio e che scompaia la "r" di avvertimento, bisogna andare in Opzioni>Connessione ed impostate il limite di Upload ad un valore superiore a 10KB, anche perchè tenendolo ad un valore inferiore, si rischia di passare per leech e quindi essere bannati dalle code degli altri clients.

* Upload medio inferiore a 10KB/S : Nell'esempio in figura, la causa non è questa, infatti è contrassegnata con un NO.  Ma nel caso fosse contrassegnato con un SI e la causa fosse questa, bisogna andare in Opzioni>Connessione ed aumentare il limite di Upload, o meglio ancora, disattivare il limite di Upload finchè non non scompare la "r" o evntualmanete la "R".

Autori : Goldrake[ita]
Modifiche/Aggiornamenti: THOR

Torna all'indice
« Ultima modifica: 02 Aprile 2009, 17:36:32 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
« Risposta #12 il: 18 Marzo 2009, 17:13:46 »

Purtroppo, a causa di file di testo che girano sul network di eMule, sta pericolosamente prendendo piede la moda e l’idea sbagliata che abbassando il limite di upload si scarica più velocemente in quanto si ha più banda in download, ma è falso perché la banda di download differisce dalla banda di upload e come vi è stato spiegato, in Opzioni-Opzioni Generali-Connessione eMule sfrutta l’ 80% della vostra banda reale in modo tale che il restante 20% sia disponibile per le altre applicazioni. Purtroppo a volte avviene che giocando ad un gioco on-line e tenendo contemporaneamente eMule connesso, il gioco e/o eMule abbiano problemi, oppure si possono avere problemi di navigazione in internet anche avendo solo eMule attivato. Quindi l’upload andrebbe abbassato e poi rimesso ai limiti giusti; per evitare di fare ogni volta questa operazione, ci viene in soccorso l’ USS (Upload Speed Sense) appunto conosciuto anche come upload dinamico, che determina automaticamente il miglior upload. Ma non è utile solo per questo; se sul computer l’unico programma a girare è eMule senza l’USS attivato, l’upload non sarebbe più alto di quanto impostato nel limite in Opzioni-Opzioni Generali-Connessione; quando invece l’USS è attivato, questo fa in modo che l’upload salga oltre il limite impostato aiutando così a recuperare i crediti persi quando l’upload è sceso e di conseguenza si sono inviati meno dati.
Essendo eMule (e le sue mod) un p2pClient che distribuisce le posizioni in coda tramite un sistema di crediti che, detto in parole povere, più dati si inviano e più crediti si vantano verso i client ai quali sono stati inviati i dati, è chiara l’importanza di avere sempre un buon livello di upload.
Vediamo nei dettagli quali sono i parametri che si possono impostare.
n.b. le impostazioni dell'upload dinamico che erano presenti nelle Opzioni-Opzioni Avanzate-Opzioni Avanzate e qui di seguito descritte, son state eliminate nelle ultime versioni della MorphXT. Sono invece valide quelle presenti sulle Opzioni-Opzioni mod-morph
Andate in  Opzioni-Opzioni Avanzate-Opzioni Avanzate e mettete la spunta all’opzione Trova automaticamente il miglior limite di upload.



Upload Dinamico
Trova automaticamente il miglior limite di Upload : Attiva l’upload dinamico.
Velocità di upload minima consentita : Qui va impostato il limite minimo di upload, il quale non deve scendere al di sotto del limite inserito; conviene lasciarlo di default oppure impostarlo ad almeno il 50% della propria connessione.

Fate bene attenzione che se impostate un valore inferiore a 10 si attiverà il ratio.
Tolleranza Ping (% rispetto al Ping inferiore): Qui va inserito il valore di quante volte deve essere superiore il ping (Tempo di risposta per il trasferimento di dati in entrata e uscita) che si ha senza alcun upload attivo; se volete ad esempio che sia 5 volte superiore, impostate 500.

Fate bene attenzione che se impostate un valore molto alto, rischiate un instabilità della linea rendendo meno fluida la navigazione in internet.
Tolleranza Ping(ms) : Qui va appunto impostata la tolleranza del ping in millesecondi; se giocate spesso on-line, oppure fate uso di programmi streaming, è consigliabile un valore tra 100 e 150, altrimenti potete sceglierne anche uno più alto anche se è preferibile non superare i 400.
Metodo di tolleranza Ping
Percentuale (%) : Se viene scelto questo tipo di tolleranza, eMule deciderà di alzare o diminuire l’upload a secondo delle attività, si baserà sulla % percentuale ottenuta in base ad un valore di ping (Tempo di risposta per il trasferimento di dati in entrata e uscita) iniziale e di altri ping che col tempo andrà a registrare, in modo da ottenere una percentuale su cui basarsi. Guardando in basso a destra si noteranno tre valori così divisi |???KB/s|???ms|???%| che indicano rispettivamente, la maggior velocita possibile che si può attualmente dare, la risposta del ping attuale e la percentuale dell’ attuale ping. Non spaventatevi se vedete valori tipo 485, perché vanno interpretati come 4,85.
Millesecondi (ms) : Attivando questo metodo, eMule si baserà sul valore del ping che avete impostato e non sulla percentuale dei ping.
Aumento velocità : Qui va impostata la velocità in millesecondi con la quale eMule deve aumentare la velocità di upload. Valori di base si aggirano tra 700 e 1000, ma se giocate spesso on-line e usate programmi di streaming, è consigliabile un valore non superiore a 400.
Diminuzione velocità : Qui va impostata la velocità in millesecondi con la quale eMule deve diminuire la velocità di upload. Valori di base si aggirano tra 700 e 1000, ma se giocate spesso on-line e usate programmi di streaming, è consigliabile un valore tra 60 e 80.
Numero massimo di ping per la media : Qui va inserito il nuero di ping sui quali eMule deve basarsi per ottenere una media. Per non rendere l’operazione “aggressiva”, è meglio il valore 3.

Se vi spostate in Opzioni-Opzioni mod-morph noterete che in gestione upload>upload dinamico,
c’è un altro tipo di upload, il SUC, che non è un succo di frutta  ;D , ma Smart Upload Control



Smart Upload Control (SUC) : Usa lo Smart Upload Control. Il tempo tra l'invio e la ricezione di un pacchetto al Client è utilizzato per trovare il ritardo della linea. Vantaggio: Nessun OverHead     Svantaggio: richiede Client attivi per misurare la velocità.
Mostra le attività nel Registro Approfondito : Registra informazioni aggiuntive.
Limite superiore Ratio (Default 900) : Se il tempo medio di risposta del Client è vicino al valore impostato, l'Upload verrà rallentato.
Limite inferiore Ratio (Default 600) : Se la risposta media del Client scende al di sotto di questo valore,  l'Upload viene incrementato.
Pitch (Default 3000) : Cioè lancio, serve per prendere o meno il tempo di risposta in millesecondi nell’account.
Drift (Default 50) : Cioè accumulo, va ad aggiungersi al VUR, se la ratio e nei limiti, valore in byte.

Sotto il metodo (SUC), si trova nuovamente il metodo (USS), ma con delle differenze.



Upload Speed Sense (USS) : Usa il Ping al Router più vicino dell'ISP che è l'ultimo Router comune (per 10 Client casuali) per determinare la velocità di reazione della linea locale".
Mostra le attività nel Registro Approfondito : Registra attività dell’ USS nel registro approfondito.
Forza il Ping UDP : ???
Usa il massimo valore per il Ping : Come da titolo usa il valore massimo per il ping impostato nell’opzione seguente.
Valore Massimo per il Ping (ms) (Default 200) : Qui va inserito il valore massimo per il ping se si vuole attivare l’ opzione precedente.
Tolleranza Ping (in %) (Default 1000) : Valori alti danno al ping una maggiore tolleranza prima di variare l’upload.
Aumento ritardo (Default 1000) : Velocità in ms (millesecondi) per reagire con velocità di upload maggiore.
Diminuzione ritardo (Default 1000) : Velocità in ms (millesecondi) per reagire con velocità di upload minore.
Numero massimo per ping medi (Default 1) : Numero di Ping da usare per la media. Un valore basso (1) fornisce tempi di reazione molto veloci, ma potrebbero non essere corretti. Un valore alto farà reagire l'USS molto lentamente.

Dopo l’USS ed il SUC c’è ancora un ultima opzione dell’upload dinamico :
Cambio automatico dei sistemi di Upload Dinamico : Sceglie tra SUS e USS automaticamente.

Fate attenzione che questa opzione richiede un alto quantitativo di risorse cpu.

Limite cambio connessioni massime : Massima connessione concomitante per passare tra USS e SUC. USS è migliore in presenza di poche connessioni, SUC necessita di molte connessioni per determinare una buona media.
Limite minimo dell’Upload : Velocità minima di Upload che SUC/USS utilizzeranno, le condizioni della linea sono pessime.

Fate attenzione che per evitare di avere un upload inferiore a 10kb/s ed avere un buon upload è altamente consigliabile inserire il valore impostato in Opzioni-Opzioni Generali-Connessioni .

Approfondimenti e differenze sull’USS ed il SUC :
Smart Upload Control (SUC)
Questa funzione gestisce automaticamente la tua velocità di upload in base all’uso della banda di Internet. Questa opzione gestisce la velocità di upload e ne aumenta automaticamente i parametri quando la velocità di download diminuisce questo, quindi rende possibile dare in Upload molto di più quando non stai scaricando a velocità alta o se navighi intensamente. Devi settare una velocità di Upload minima e una massima dove è previsto nella sezione “Connessioni” delle Preferenze. Se non conosci i settagli del SUC, ti consigliamo di mantenere i valore predefiniti.
- Non mettere 0 (zero) per la velocità di upload massima ma settala in base alla tua connessione o poco meno, questo è assolutamente necessario per la buona distribuzione degli slot e per la gestione del SUC.
- Quando non scaricate alcun file, il SUC potrebbe anche non funzionare efficacemente come dovrebbe, a causa dell'assenza di un buon numero di esempi di "tempi di risposta" da utenti, cosicché conviene che lo disattiviate in questo caso.
Inoltre, in sintonia con il tipo di connessione Internet, è necessario settare al meglio i vari parametri (la possibilità di log nella finestra "debug" dell’attività del SUC è quella di settare con precisione questi parametri).
L’informazione presente nel log è una delle seguenti :
    * Tempo: Il tempo di risposta dell’utente che ha appena risposto (in ms).
    * Clip : Tempo di risposta medio (in ms).
    * Ratio : È quello che decide se uno deve alzare o abbassare l’Upload.
    * VUR (Value Upload to Respect) (Valore di Upload da rispettare) : Limite di Upload che Emule deve rispettare (in byte).
Come lavora :
    * Ratio < Limite inferiore = > Uno sul VUR di 500octets se uno è vicino al limite.
    * Ratio > Limite superiore = > uno giù dal VUR da 500octets.
    * Ratio tra i limiti = > Uno sul VUR aggiungendo il drift.
Upload Speed Sense (USS)
E’ una funzione per monitorare i tempi di ping della propria connessione, e automaticamente aggiustare l'upload di eMule in virtù del valore del ping.
Questo sistema assicura la massima stabilità della connessione cercando di mantenere una buona stabilità anche per altre applicazioni che sfruttano la stessa, per esempio la navigazione.
Cambio automatico dei sistemi di Upload Dinamico : Se eMule non riesce ad ottenere delle medie corrette questa opzione, se attivata, è in grado di cambiare automaticamente sistema di upload dinamico.
Parametri:
    * Limite cambio MAX connessioni: questa opzione serve per impostare il limite massimo di connessioni raggiunto il quale cambiare il sistema di Upload Dinamico da SUC a USS.
(Attenzione! Se non sapete che valori inserire,si consiglia vivamente di mantenere i parametri di default)

Autore : Goldrake[ita]
Modifiche/Aggiornamenti : Goldrake[ita]/THOR

Torna all'indice
« Ultima modifica: 16 Dicembre 2010, 19:14:17 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
« Risposta #13 il: 18 Marzo 2009, 17:14:44 »

Prima di tutto una breve spiegazione sull'utilità di questa funzione :
Attivando il webserver potete interagire col vostro emule da un altro computer (modalità Admin avanzato, admin), oppure far vedere ad un amico cosa state scaricando, limitandone il controllo (modalità operatore), o solo far visionare senza che questi possa interagire (modalità ospite).

Ecco come attivarlo :
: Cliccate su Opzioni => Opzioni Avanzate => Web Server.



e mettete la spunta ad Attivo, che come è spiegato nel tooltip della morphXT, Attiva l'interfaccia Web di eMule. Puoi controllare eMule tramite un Browser Web da una postazione remota, per l'accesso sia dell'admin avanzato, dell’admin , dell’operatore e dell’ospite.

: Se volete, mettete la spunta anche alla voce Compressione Gzip, la cui utilità è di rendere più veloce l'accesso al webserver tramite il vostro browser. Nel caso doveste trovare difficoltà, lasciate questa voce senza spunta. Come è spiegato nel tooltip della morphXT, Comprime i dati inviati all'interfaccia Web Tutti i più moderni Browser supportano questa opzione ma se controlli eMule tramite alcuni script potrebbe essere necessario disattivarla.

: Spuntando questa voce, la porta che utilizzerete per il webserver verrà inclusa alle porte che l'UpNp tenterà di aprire sul vostro router. Se la funzione non è cliccabile, significa che non avete attivato l'UpNp da Opzioni-Opzioni Generali-Connessione.

: Inserite nell'apposita casella la porta che servirà per l'accesso del wbserver. E' consigliabile  lasciare quella di default (4711), ma come è spiegato nel tooltip della morphXT, La porta per il WebServer (Default: 4711). Cambiala per fare in modo che sia più difficile trovare la tua interfaccia Web o cambiala in porta 80. Sarà così più facilmente raggiungibile da alcune locazioni. Se hai un Router apri questa porta o abilita l'UPnP in Opzioni-Opzioni Generali-Connessione .

: Cliccando  sul tasto come è spiegato nel tooltip Sfoglia i File di sistema per cercare il File dello stile che contiene il codice html per il WebServer e dalla cartella del vostro emule caricate il file eMule.tmpl, mentre il file Multiuser eMule.tmpl è per il multi user del webserver (in questi files sono salvate le definizioni di come si devono vedere le pagine); infatti l'estensione templ sta a significare template). Cliccate sul pulsante per rendere effettive le modifiche.

Timeout Sessione : Tempo in minuti per la disconnessione automatica. Impostalo a 0 per disabilitare la disconnessione automatica.

: Ora le ultime cose da impostare sono la scelta delle password di amministratore ,ma come è spiegato nel tooltip È importante impostare una Password corretta altrimenti ognuno potrà accedere al tuo eMule tramite l'interfaccia Web. La Password inserita sarà mostrata come ***. Non c'è una Password predefinita.
Ospite, come è spiegato nel tooltip Abilita l'accesso di un ospite che potrà soltanto guardare, non potrà modificare alcuna impostazione.
Le password è altamente consigliato inserirle differenti.
Volendo si può anche attivare la seguente opzione :
Permetti chiusura di eMule, riavvio e arresto del sistema : Abilita l'accesso di un amministratore per chiudere eMule, spegnere o riavviare il Computer. Utile insieme all'impostazione di avvio automatico con Windows in Opzioni -> Generale.
Ora cliccate su Applica e poi su OK, e le opzioni basilari sono impostate.

MULTI UTENTE



Attiva la gestione dell'Interfaccia Web Multi Utente : Attiva la componente multi utenza del WebServer.
Nuovo account : Seleziona il nome dell'Account dalla lista a cascata.
Nome UT. : Il Nome Utente per entrare nel WebServer.
Password : La Password per entrare nel WebServer.
Accesso-Kad? : Abilita l'accesso alla schermata Kad.
Accesso-Trasferimenti? : Abilita l'accesso alla schermata dei Trasferimenti (Up/Down).
Accesso-Cerca? : Abilita l'accesso alla schermata di ricerca. Nota che può essere attivata soltanto una ricerca per sistema.
Accesso-Server? : Abilita l'accesso alla schermata Server.
Accesso-File Condivisi? : Abilita l'accesso alla schermata File Condivisi.
Accesso-Statistiche? : Abilita l'accesso alla schermata Statistiche.
Accesso-Opzioni? : Abilita l'accesso alle impostazioni di eMule.
Accesso-Download files? : Abilita l'accesso al download dei file.
Livello utente :
Ospite: Ha solo l'accesso alle pagine abilitate, ma non ha un accesso reale.
Operatore : Ha solo l'accesso alle pagine abilitate e può usare tutte le funzioni tranne quelle per l'Admin (come l'Admin senza le funzioni di livello avanzato nell'originale).
Admin : Come l'Operatore ma può anche chiudere eMule.
Admin avanzato : Come l'Admin ma può anche arrestare e riavviare il sistema (Come l'Admin con funzioni di livello avanzato nell'originale).
Categorie (sep. Da |) : Le Categorie alle quali l'utente può avere accesso. Lascia in bianco per fornire l'accesso a tutte. Separa il nome delle categorie tramite il simbolo | (shift+\) .
Cancella account : Cancella l'Account attualmente visualizzato.
Nuovo account : Aggiunge il nome utente alla lista a cascata dei nuovi account.

SERVIZIO NT



Prima di tutto una breve spiegazione sull’utilità : Il Servizio NT serve a far andare emule come un servizio del sistema, quindi senza GUI e cianfrusaglie varie. E’ perfetto se sei solito usare il tuo computer come mini-server per emule. (Tnk to Wingman).

Ed ora le spiegazioni in dettaglio dei tooltip della morphxt:
Installa : Installa un servizio eMule in NT Service. Questo servizio userà l'esatta configurazione di questo eMule, ma non interagirà con il desktop. Puoi avviare un servizio da 'services.msc' Controlla che il webservice sia attivato.
Disinstalla : Arresta/Disinstalla il precedente servizio installato.
Lancia all’avvio del sistema : Il servizio di eMule si avvierà all'avvio di windows. Non è richiesto il login in Windows.
Avvio manuale : Avvierai il servizio di eMule manualmente.
Usa le impostazioni appropriate per il servizio : Applica un insieme di impostazioni utili quando si avvia come servizio: Connessione all'avvio, disabilitazione sonoro, attiva webservice, nessuna notifica, non autoavviare con windows (per i conflitti dell'autoavvio di windows!)
Nota: una volta premuto questo pulsante, hai bisogno di ricaricare le impostazioni se vuoi ripristinare quelle impostate precedentemente.
Abilita il servizio web : Quando si esegue eMule.exe dal desktop la finestra browser del webservice viene avviata invece del GUI di eMule, se il servizio è avviato.
Arresta il servizio ed avvia la GUI : Se il servizio è avviato sarà fermato e una normale versione della GUI sarà avviata.
Stringhe servizio NT (vuota=default)
Nome (per l'installazione) : Nome interno con cui il service di eMule verrà installato.Questo nome deve essere unico e deve essere usato per manipolare il service tramite il prompt dei comandi. (Default: eMule)
Nome visualizzato : Nome visualizzato nella lista dei service di Windows. Questo nome deve essere unico. (Default: eMule MorphXT come service)
Descrizione visualizzata : Descrizione visualizzata nella lista dei service di Windows. (Default: abilita la possibilità di far andare eMule come service NT)
Ottimizzazioni servizio NT
Livello ottimizzazione : Usando eMule in modalità service NT ti permetterà di settare alcune ottimizzazioni che ridurranno l'uso di CPU e RAM vista l'assenza dell'interfaccia grafica.
Livelli disponibili:
0: Nessuna = nessuna ottimizzazione
4: Base = disabilita qualche parte grafica
6: Liste tranne server = disabilita molte funzioni delle liste, tranne la lista server
10: Piena = disabilita anche molte funzioni della lista server

Nota Bene : Se il vostro ISP (Internet Service Provider) vi assegna un IP diverso ad ogni connessione, per non dovervi copiare ogni volta il vostro IP per poterlo dare a chi volete far visualizzare il webservice, avete due modi di risolvere questa “scocciatura”.
Potete assegnare un IP Statico se usate un router sul quale dovete aprire la porta scelta che di default è la 4711, oppure creare un DNS virtuale.

Autore : Goldrake[ita]
Modifiche/Aggiornamenti : THOR-Dresy

Torna all'indice
« Ultima modifica: 16 Dicembre 2010, 19:42:18 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5363


God of Thunder


WWW
ID
« Risposta #14 il: 19 Marzo 2009, 19:53:51 »

Avere un id basso sulla Rete eD2k comporta una perdita di fonti su questa rete; infatti chi ha id basso può scaricare solo da chi ha ID alto, mentre chi ha ID alto, da tutti indipendentemente dall'ID. Chi è in stato di firewalled sulla rete Kademlia contatterà solo chi non è in stato di firewalled in kademlia, mentre chi è in stato connesso contatterà tutti indipendentemente dallo stato di chi si contatta; insomma due ID bassi e/o due stati firewalled non possono comunicare tra di loro.
Un ID basso può essere causato dalla malconfigurazione di routers e/o firewalls dei sistemi operativi. Se come sistema operativo avete Windows XP col SP1 (Service Pack Uno), dovete configurare o disattiivare il firewall interno di XP del SP1 o configurarlo; se avete il SP2 (Service Pack Due) dovete configurare o disattivare il firewall interno del SP2. E' consigliabile, nel caso si usino firewalls alternativi a quelli interni ai sistemi operativi, di configurare i firewalls alternativi e di disattivare quelli dei sistemi operativi; in più, per evitare conflitti, è sempre meglio usare un solo firewall.

Ecco come viene calcolato un ID alto dalla morphXT :
IP DEL COMPUTER (Per conoscere il proprio IP, andate nel prompt dei comandi Dos, scrivete IPconfig e digitate Invio.)
50.821.32.327 (Nota bene : l’ IP inserito in questa guida è fittizio per evitare attacchi a IP reali)
CALCOLO EFFETTUATO DALLA MORPHXT
50+(256X821)+(256X256X32)+(256X256X256X327)
N° DELL’ ID ASSEGNATO DALLA MORPHXT 5488457010

E qui c'è da fare un chiarimento: il numero dell'ID non è importante quanto sia alto, ma l'importante è che sia alto; di seguito alcuni metodi per vedere se l'ID è alto, se si è connessi alla rete Kademlia e se si è in stato firewalled o meno.

Entrambe le frecce rosse indicano che siete disconnessi sia da ed2k che da kademlia
La  freccia verde indica  ed2k connesso  e  con id  alto , e  la  rossa  kademlia  non  connessa.
La freccia  rossa indica  ed2k non  connesso  e kademlia connesso  in stato di non firewalled.
Queste due frecce verdi rappresentano la situazione ottimale,e cioè ed2k connesso con id alto e kademlia connesso in stato di non firewalled.
Queste due frecce gialle  invece   rappresentano il “peggiore”  dei  casi  e  cioè  id basso in ed2k e kademlia connesso in stato firewalled.
La freccia verde indica che siete connessi a ed2k con id alto,ma siete firewalled in kademlia.
La freccia gialla indica che siete connessi con id basso in ed2k,ma in stato di non firewalled in kademlia.
Il vostro stato lo potete leggere anche nella finestra Server in basso a destra in "Le Mie Informazioni"



Autori : Goldrake[ita]/Hidden_Wings
Modifiche/Aggiornamenti : Goldrake[ita]

Torna all'indice
« Ultima modifica: 01 Aprile 2009, 20:10:39 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
Pagine: [1] 2   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2008, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Versione Lo-Fi

Creative Commons 

License Tutti i contenuti di Emule Mods.it sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons, salvo diverse indicazioni. Lo Staff non si assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli, nelle guide o di errori avvenuti nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su Emule Mods.it avvengono senza eventuali protezioni di brevetti di invenzione; inoltre i nomi e i loghi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.