Logo creato da Dresy e Shin
16 Ottobre 2019, 03:08:06 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione

News: 
 
  Home FORUM Regolamento Glossario Help Ricerca Login Registrati Note Legali  
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Guida ad eMule TK4  (Letto 11673 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
THOR
Amministratore
*

Karma: 10
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: eMule beba
Oggi mi sento: Smiley
Posts: 5367


God of Thunder


WWW
« il: 08 Maggio 2009, 13:18:23 »

eMule TK4


Guida e immagini a cura di THOR
Riferimenti per la guida: http://emuletk4mod.sourceforge.net

Questa Mod, a cura dello sviluppatore BlueSonicBoy, ha alcune interessanti caratteristiche che la differenziano da altre mod; ad esempio c'è la possibilità di scegliere il sistema di crediti tra 5 alternative, un'utilissima funzione di scansione antivirus automatica/manuale, il filtro automatico (personalizzabile) per le nostre ricerche, e tante altre caratteristiche che analizzeremo in questa guida. Al momento, purtroppo, non esiste una versione della TK4 aggiornata; l'ultima è aggiornata ad emule 0.49b.

N.B. questa guida è basata su eMule TK4 2.2b

Indice delle features



Slot Focus
Anche la TK4 implementa lo slotfocus, una funzione che concentra la nostra banda di upload verso un minor numero di slot (spesso anche solo uno) in modo da rendere più veloce la diffusione di un chunk completo.
In questa Mod lo slotfocus è attivabile/disattivabile dalle Opzioni TK4 Extras (vedi Figura 1).
Qualora fosse attivo, noteremo uno o più slot di upload colorati in verde scuro; questi sono i client che usufruiscono del nostro slotfocus (vedi Figura 2).

Figura 1


Figura 2





IP Filter update
Dalle Opzioni TK4 Extras abbiamo la possibilità di inserire un indirizzo ad un filtro IP e, spuntando la casella Auto Monthly Update, verrà eseguito un aggiornamento automatico mensile (vedi Figura 3).
Inoltre nella finestra di gestione dei filtri IP (Strumenti - Filtri IP) è presente un pulsante aggiuntivo chiamato Download and load a new IPFilter.dat che, se premuto, aggiornerà e caricherà i filtri IP prendendoli dall'indirizzo che abbiamo precedentemente inserito (vedi Figura 4).

Figura 3


Figura 4





Credit System
Dalle Opzioni Credit System + abbiamo la possibilità di scegliere tra ben 5 possibili sistemi di crediti. La scelta va fatta in base ai propri criteri di giudizio, anche perchè la scelta di un sistema piuttosto che un altro non influirà sulla velocità di download. Alcune persone preferiscono addirittura non utilizzare nessun sistema di crediti (i crediti si possono disabilitare in tutte le versioni di eMule, ma ovviamente si parla solo dei client ai quali inviamo dati e NON dei client che inviano dati a noi).
Nella Figura 5 sono presenti cinque metodi possibili.

Figura 5





Virus Scanner
Questa utile funzione ci darà un'ulteriore protezione contro eventuali file infetti che possiamo inavvertitamente scaricare. Una volta attivato lo scanner da Enable Virus Scanner, dovremo scegliere dal menù a tendina l'antivirus che abbiamo installato nel nostro PC (vedi Figura 6) in modo tale che eMule vada a cercarlo nella cartella di installazione predefinita per quell'antivirus.

Figura 6


Nel caso il nostro antivirus non sia compreso nella lista, abbiamo una versione diversa o l'abbiamo installato in una cartella diversa dalla predefinita, possiamo scegliere Other e quindi premendo su Browse cerchiamo il file eseguibile del nostro antivirus (vedi Figura 7). Possiamo anche premere il pulsante Test per fare una verifica della corretta interazione tra eMule ed il nostro antivirus.

Figura 7


La scansione del file avviene subito dopo il completamento. Questo potrebbe causare un rallentamento del sistema in caso di file di grosse dimensioni o di più file completati nel medesimo momento. Per evitare questo, possiamo disabilitare lo scanner ed effettuare la scansione dei file dubbi manualmente. Basta premere col tasto destro del mouse su uno dei file appena completati e premere su Virus Scan File (vedi Figura 8).
N.B. in questo caso, dobbiamo assicurarci che l'opzione Elimina automaticamente i download completati (Opzioni - Aspetto) non sia attiva.

Figura 8





Permanent search filters
La TK4 ci da la possibilità di inserire un filtro di ricerca permanente, cioè che varrà per ogni ricerca effettuata, a patto di selezionare la voce Preset Filters (vedi Figura 9).

Figura 9


Il Preset Filters andrà a filtrare in base ai criteri che dobbiamo inserire sulle Opzioni TK4 Extras alla voce Search Filter Presets (vedi Figura 10). Nell'esempio, verranno filtrati tutti i file nel cui nome comparirà la parola porn.
Si possono usare tutti gli operatori boleani; altri esempi di filtri possono essere: -wmv -wma
La casella Hide Filters serve semplicemente a nascondere i filtri inseriti, ma non li elimina ne disattiva.

Figura 10


Tale funzione è stata concepita sia per facilitare la nostra ricerca che per un discorso di risparmio di banda che in questo modo non andrà sprecata (minore overhead).




KAD Keyword input enhancements
Nella ricerca Kad (e solo nella ricerca Kad) possiamo utilizzare un ulteriore campo di ricerca inserendo una o più parole chiave nella casella Kad Keyword.
Questa decisione dello sviluppatore si basa sul fatto che nella ricerca server viene effettuata una ricerca in base alla stringa che noi inseriamo; invece nella ricerca kad la ricerca viene effettuata tramite parola chiave + stringa (infatti nelle versioni antecedenti alla 0.49c la prima parola non poteva essere inferiore ai 3 caratteri proprio perchè è una parola chiave)
Nella TK4 viene quindi riservata una casella apposita per la parola chiave (la casella Kad Keyword).
Inoltre, poichè la ricerca kad non supporta alcuni tipi di caratteri, tale casella può essere sfruttata anche in questa evenienza.




Auto MTU/MSS
MTU: unità massima di trasmissione (MSS: dimensione massima del segmento); indica le dimensioni massime in byte di un pacchetto dati che può essere inviato attraverso un protocollo di comunicazione. Il valore è gestito automaticamente dalla TK4, a meno che non lo si disattivi dalle Opzioni Avanzate alla voce Disable Auto MTU/MSS and use MSS=1300. In questo caso, verrà usato 1300 che è il valore standard.

Il valore utilizzato è visibile nelle Opzioni-Connessione; in Figura 11 è automatico (impostazione di default=auto), mentre in Figura 12 è impostato come da standard (quindi l'opzione Auto MTU/MSS è disabilitata).

Figura 11
    Figura 12

Andrebbe impostato in base alla propria linea, quindi è preferibile lasciarlo automatico.




Hidden
Sempre dalle Opzioni TK4 Extras è possibile attivare la modalità invisibile cliccando su Enable 'Hidden' HotKeys (vedi Figura 13) e scegliendo una combinazione di tasti che, quando verrà premuta sulla tastiera, nasconderà la finestra di eMule, l'icona presente nella systemtray ed anche il minimule. Per ripristinare eMule basterà premere nuovamente la combinazione di tasti scelta.
N.B. assicurarsi sempre che la combinazione di tasti scelti non siano già utilizzati da Windows.

Figura 13





Filename Disparity Check
Quando effettuiamo una ricerca, otteniamo dei risultati che tengono conto solo della corrispondenza tra il nome del file e la stringa di ricerca da noi inserita, quindi può capitare di trovare file che in realtà non sono quelli indicati dal titolo, ma dei file rinominati.
L'unica soluzione è quella di mettere il file in download e vedere le Info sul file, nelle quali potremo visualizzare tutti i nomi dati ad esso (e spesso accorgerci che non è proprio il file che credevamo).
Il Filename Disparity Check non fa altro che comparare tutti i vari nomi dati a quel file (dopo che l'abbiamo messo in download) e segnalarci con un punto interrogativo rosso il file "dubbio" (vedi Figura 14).
L'elenco di tutti i nomi dati a quel file possono essere visualizzati con un menù supplementare chiamato File Name (vedi Figura 15) più immediato rispetto ad eMule ufficiale. Nella finestra che comparirà, è presente anche un pulsante Reset FDC che serve a far scomparire l'icona di allerta per quel file.

Figura 14


Figura 15


Per disattivare il Filename Disparity Check basterà deselezionare la voce Disable Filename Disparity Check dalle Opzioni Avanzate.

La sensibilità del Filename Disparity Check può essere regolata dalle Opzioni TK4 Extras (vedi Figura 16), aumentandola o diminuendola in base alle proprie necessità.
L'opzione Require 2 bad names before alert serve in caso di troppi falsi positivi (cioè troppe segnalazioni errate) e fa in modo che la segnalazione avvenga solo se vengono trovati almeno 2 nomi "fasulli".

Figura 16





Header View
L'Header View, visibile nel tab File Header presente nelle Informazioni sul file (vedi Figura 17), è una funzione che ci permette di vedere la parte iniziale di codice del file che stiamo scaricando, al fine di capire se il file in questione è effettivamente quello che crediamo o un fake.
Ad esempio, se l'header ci indica che il file è un avi mentre invece nel nome del file è indicato rar, significa che il file è un fake.

Figura 17




Statistics Functionality Enhancements
La pagina e le opzioni delle Statistiche sono state leggermente modificate.
Innanzi tutto, facendo doppio clic col mouse su uno dei 3 grafici, questo verrà ampliato per una migliore visualizzazione, al contrario della versione ufficiale che, al doppio clic, apre la finestra delle opzioni.
Per tornare alla situazione precedente, basterà fare nuovamente doppio clic.
Premendo col tasto destro del mouse su un grafico, comparirà un menù contestuale, dal quale sarà possibile nascondere la parte relativa ai vari rami, nascondere la parte relativa ai grafici, ingrandire uno dei 3 grafici ed infine aprire la finestra delle opzioni.
Nella finestra delle opzioni - statistiche è inoltre possibile modificare i colori di ogni componente (sfondo, griglia, linee, ecc...)




Forceshare
Per i soli file completi, sono disponibili due ulteriori priorità di upload: Forceshare Normal e Forceshare High (vedi Figura 18).
Sono due priorità (High più alta di Normal) che consentono ad un file impostato in tale priorità di essere inviato immediatamente, anche se stiamo già inviando file con priorità minori. Quindi è la priorità massima che si può dare ad un file e che prevale sempre, eccezion fatta per i file che inviamo tramite lo slotamico.
I dati inviati tramite priorità Forceshare verranno registrati nelle statistiche della sessione e potranno essere consultati nel ramo Trasferimenti -> Upload -> Sessione (vedi Figura 19).


Figura 18
        Figura 19




IP to Country
Come la maggior parte delle Mod, anche la TK4 ci offre la possibilità di individuare la nazionalità dei server (vedi Figura 20) e dei client (vedi Figura 21) tramite una bandierina.

Figura 20
        Figura 21




Simple Compressibility Evaluation
I pacchetti inviati vengono sempre compressi da eMule prima dell'invio (ad esclusione degli archivi) e questo causa un lavoro supplementare per la CPU. Talvolta i pacchetti non possono essere compressi, quindi vi è uno spreco di tempo e risorse che contribuisce al rallentamento del sistema.
La TK4 ha un sistema di analisi dei file completi che ne valuta la compressibilità. La valutazione è visibile in un'apposita colonna presente nella schermata dei File Condivisi e che indica i file come Fast (veloce) Full (completa) e None (nessuna) (vedi Figura 22).

Figura 22


Spiegazione dei criteri di valutazione (by BlueSonicBoy)
When a file completes, 3 180Kb blocks [thanks SF],(eMule's block size) are tested from the ¼ ½ ¾ points in the file. If the sum of the compressed size of these blocks equals or exceeds the uncompressed size then 10 more 180Kb blocks are tested from the middle half of the file. If the sum of all of these blocks meets or exceeds the uncompressed size then compression is turned off for that file. If the original test or the second test results in a reduction of less than 3% fast compression is used. Otherwise normal full compression is used. For incomplete files the original list is used with the addition of 7z,gz and lzh. The list is also moved to the partfile constructor where it sets a flag so it is evaluated once, saving CPU cycles.
Note: From version 1.3e If the SCE code is unable to evaluate a file due to file read errors etc, on three separate occasions it's compressibility will be set as per partfiles to prevent continuous rehashing of a problem file on startup,(this feature fixed and as well as other bugs in 1.5b).
Important note: As evaluation occurs on completion, after hashing, on first run this code will rehash and evaluate all completed files. This will reset stats for these files.




Download speed improvements
Emule richiede i dati in blocchi da 180 Kb tre per volta. Poichè può capitare di richiederli ad una fonte lenta, eMule farà un analisi comparativa e, nel caso la fonte che ci invia dati sia lenta, verrà fatta richiesta solo di un blocco anzichè tre. Questo può essere fatto dalla versione ufficiale SOLO se le fonti sono dei client eMule.
La TK4 adotta un sistema migliorato che consente, tramite un sistema che converte quell'unico blocco in tre parti, di applicare questa analisi comparativa a tutte le fonti (quindi anche i client NON eMule).
Inoltre implementa il Netfinity's Dynamic Block Requests che è un metodo per velocizzare il completamento del file.
Quando mancano pochi chunk al completamento di un file, questa funzione farà in modo che eMule non faccia richiesta di troppi blocchi.




Upload improvements
Sono stati eseguiti dei miglioramenti all'upload visibili soprattutto per chi ha alte velocità di upload, grazie alle modifiche effettuate da lupzz. In questo tread potete leggere la spiegazione dell'autore che illustra in dettaglio le modifiche fatte (come ad esempio un buffer dinamico di invio maggiore).




Anti-Leecher
La TK4 utilizza il sistema Anti-NickThief e Anti-Mod thief di tHeWiZaRdOfDoS, che analizza ed eventualmente banna i cosidetti Bad Clients.
Questi Bad Client sono delle versioni che cammuffano la loro identità per scopi illeciti, quindi sono considerate leecher-mod e bannate.
L'Anti-NickThief identifica i client che ci restituiscono il nostro stesso nick, anzichè il proprio. Invece l'Anti-Mod thief ci restituisce la stringa del nome della nostra mod.
L'Antileech può essere attivato/disattivato dalle Opzioni - Credit System + (vedi Figura 23).

Figura 23





Enhanced Client Recognition
Identifica e ci mostra il nome e la versione dei client che contattiamo, compresi Shareaza, MLdonkey, eMule+, Hydranode e TrustyFiles.

Faster re-ask for MLDonkey clients
Richiesta più rapida per ottenere un posto in coda nei confronti dei client MLDonkey, ottenendo così più possibilità di ricevere dati da essi.

Client mod version display
Nelle schermate dei client conosciuti, dei download e nei dettagli del client verrà mostrata la versione della Mod usata.

Stats Colour(color) reset button
Poichè nelle opzioni delle statistiche c'è la possibilità di modificare tutti i colori, abbiamo la possibilità di riportare tutto come da default semplicemente cliccando sul pulsante Reset e quindi su Applica.

Redesigned Client Details dialog
Nei dettagli del client sono presenti delle icone aggiuntive che ci indicano alcune informazioni importanti come l'ID (alto/basso), la nazionalità, il client amico, ed altro ancora.

Display files never seen complete as red in downloads list
Se un file non è MAI stato visto completo, verrà indicato in rosso nella nostra schermata dei trasferimenti.

Warn & prompt on deletion of possibly rare completed files
Se tentiamo di cancellare un file raro, o che abbiamo condiviso per meno di 24 ore o che nonostante sia un file con poche fonti, questo abbia numerose richieste, ci verrà mostrato un avviso prima della cancellazione definitiva.



Questa guida è pubblicata con licenza Creative Commons Attribution 2.5 License

« Ultima modifica: 18 Settembre 2010, 11:23:04 da THOR » Loggato

Chi desidera avere qualche cosa che non ha mai avuto, dovra’ pur fare qualche cosa che non hai mai fatto!



Vota la tua Mod preferita - Mod più votate: 1° Xtreme - 2° MorphXT - 3° beba
Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2008, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Versione Lo-Fi

Creative Commons 

License Tutti i contenuti di Emule Mods.it sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons, salvo diverse indicazioni. Lo Staff non si assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli, nelle guide o di errori avvenuti nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su Emule Mods.it avvengono senza eventuali protezioni di brevetti di invenzione; inoltre i nomi e i loghi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.