Logo creato da Dresy e Shin
22 Febbraio 2019, 05:50:06 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione

News: 
 
  Home FORUM Regolamento Glossario Help Ricerca Login Registrati Note Legali  
Pagine: [1]   Vai Gił
  Stampa  
Autore Topic: Guida eMule su Ubuntu Linux  (Letto 32199 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Wingman
Help Admin
*

Karma: 1
Offline

Sesso: Maschile
p2p in uso: aMule
Oggi mi sento:
Posts: 408


Veterano in pensione


« il: 27 Luglio 2009, 14:28:48 »

Introduzione
eMule è un programma pensato e creato per Windows, e non è possibile farlo funzionare nativamente su altri sistemi. Proprio per questo qualche anno fa è nato il suo cugino aMule che funziona su tutte le piattaforme, ma paga in semplicità e in qualche funzionalità.
Questa guida è rivolta a chi ha già provato aMule, ma non riesce a venirne a capo o soffre la mancanza di una funzione particolare che solo eMule o una sua mod attualmente offrono.

Con il procedimento a seguire creeremo una sorta di "strato di compatibilità" che imiti l'architettura di Windows e permetta ad eMule di funzionare anche su sistemi linux. Questo è possibile grazie al progetto WINE. Si tratta di un insieme di librerie software che permette alle applicazioni per Windows di funzionare anche su linux.Teniamo a mente tuttavia che si tratta sempre di un imitazione, perciò eMule potrebbe essere soggetto ad instabilità, malfunzionamenti e comportamenti strani. Alcune mod potrebbero addirittura non funzionare.

La guida illustra un procedimento in 3 fasi, spiegate e illustrate passo-passo su Ubuntu (versione 8.04). Gli stessi risultati si possono ottenere seguendo strade diverse, ad esempio ricorrendo al terminale, ma ho preferito strutturarla in questo modo per semplificare la vita ai meno esperti. In ogni caso all'inizio di ogni fase ho inserito delle istruzioni generiche che permettono ai più smaliziati di tentare altri metodi.

La guida è rilasciata sotto una licenza Creative Commons By-Sa. Se qualcuno ha suggerimenti e consigli, lo incoraggio a discuterne qui sul forum in modo che tutti ne possano trarre beneficio.



Cosa ci serve
  • un computer con una connessione internet funzionante (ma va? )
  • sapere che distribuzione linux stiamo usando
  • la password per i privilegi di amministrazione (root)
  • i binari o l'installatore di eMule o della MOD che ci interessa e saperli usare
  • 10 minuti di tempo libero



Fase 1 – WINE
Il primo passo consiste nell'installare Wine tramite il gestore di pacchetti della nostra distribuzione, oppure compilando i sorgenti forniti dal sito ufficiale.

Procedura passo-passo per Ubuntu
Su Ubuntu la procedura è molto semplice:

  • Fare click sul menu “Applicazioni” e selezionare “Aggiungi/Rimuovi”



  • Ora che si è aperto il catalogo delle applicazioni, cerchiamo Wine: nella parte alta della finestra assicuriamoci che sia impostato “Tutte le applicazioni open source”, e scriviamo “wine” nella casella di ricerca. Dopo qualche istante dovremmo vederlo tra i primi risulati, spuntiamolo.



  • Adesso installiamolo. Clicchiamo su “Applica modifiche” in basso a destra per iniziare l'installazione, confermiamo altri eventuali avvertimenti ed inseriamo la password di amministrazione quando richiesto. Una volta completata l'installazione ci si presenterà una schermata come quella qui sotto, e potremo chiudere il catalogo cliccando su “Chiudi”.





Fase 2 – installazione di eMule tramite installatore
Con Wine installare eMule o una sua mod diventa semplicissimo, sopratutto se ne viene fornito l'installatore. Anche se l'installazione si può fare con un qualsiasi metodo funzionante su Windows, consiglio di usare l'installatore per questioni di semplicità e, su alcuni sistemi come Ubuntu, di integrazione. Se non riuscite ad avviarlo, cercate la soluzione tra i problemi più frequenti alla fine della guida!

Procedura passo-passo per Ubuntu
Ubuntu è un ottimo esempio di integrazione. Usando l'installatore di eMule o della mod che ci interessa su questo sistema avremo alcune semplificazioni:
  • Possibilità di avviare il programma dal menù Applicazioni
  • Possibilità di disinstallarlo tramite l'utilità Applicazioni->Wine->Uninstall Wine Software
  • I file di eMule sono del tutto nascosti nella cartella .wine/drive_c/Programmi/eMule all'interno della vostra Home (ammesso che non abbiate specificato diversamente durante l'installazione)

  • Se non l'abbiamo già fatto scarichiamo l'installatore del nostro eMule preferito, ufficiale o mod che sia. Poi avviamolo con un doppio-click, e come per magia partirà l'installazione:



  • Completiamo la normale procedura di installazione. Una volta installato sarà possibile avviare eMule tramite il menù Applicazioni come illustrato in figura:





Fase 3 – installazione di una MOD con i binari
Se la nostra MOD preferita non fornisce l'installatore ma soltanto i binari, consiglio di installare comunque eMule ufficiale seguendo la guida, e solo dopo aver verificato che tutto funzioni andremo a sostituire i file della MOD estratti dai binari a quelli di eMule ufficiale.

Procedura passo-passo per Ubuntu
Assicuriamoci di aver seguito la guida fin qui relativamente ad eMule ufficiale, e ovviamente che sia spento.

  • Estraiamo da qualche parte i binari della MOD che ci siamo procurati all'inizio della guida.



  • Apriamo la cartella in cui si trovano i file dell'eMule ufficiale installato in precedenza, solitamente è .wine/drive_c/Programmi/eMule all'interno della Home. Attenzione che la cartella .wine è nascosta, per mostrarla bisogna premere Ctrl+H. Poi apriamo anche la cartella in cui sono stati estratti i binari della nostra MOD



  • Copiamo tutti i file nella cartella della MOD in quella di eMule ufficiale. Sicuramente apparirà una finestra per chiederci conferma di alcune sostituzioni, rispondiamo "Sostituisci tutto".




Finito!
Ricordiamoci di controllare la configurazione di eMule prima di scaricare



Problemi noti
P: Quando faccio doppio click sull'installatore mi appare un messaggio con scritto: “Non risulta installata alcuna applicazione per questo tipo di file”
S: A volte, soprattutto le prime, bisogna specificare manualmente l'applicazione responsabile dell'avvio di eMule, ovvero Wine. Per farlo clicchiamo col tasto destro sull'installatore, e poi su “Apri con altra applicazione...”. Nell'elenco che ci appare selezioniamo Wine se compare, altrimenti scegliamo di usare il comando personalizzato “wine” (tutto minuscolo e senza virgolette). A questo punto clicchiamo su “Apri” e partirà l'installazione di eMule.
Una volta compiuto questo procedimento, il doppio click dovrebbe sempre funzionare.

P: Ho installato la MOD con la procedura scritta sopra, ma mi parte sempre eMule ufficiale!
S: Qualcosa è andato storto durante la sostituzione dei file. Assicurati di non avere nella cartella di eMule (.wine/drive_c/Programmi/eMule all'interno della Home) due file con estensione .exe. Se è così cancella il file emule.exe, poi rinomina l'altro in emule.exe.

P: eMule funziona solo sul mio account! Come fa ad utilizzarlo un altro utente?
S: La procedura illustrata in questa guida permette di utilizzare eMule solo all'utente che ha effettuato l'installazione. Molto probabilmente è possibile fare una installazione multiutente, ma si tratta di un procedimento un po più complicato e che non ho ancora sperimentato. Se qualcuno ha voglia di provare è il benvenuto!


Questa guida è pubblicata con licenza Creative Commons Attribution 2.5 by-sa

« Ultima modifica: 14 Ottobre 2009, 22:41:44 da dylandog84 » Loggato

Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2006-2008, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Versione Lo-Fi

Creative Commons 

License Tutti i contenuti di Emule Mods.it sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons, salvo diverse indicazioni. Lo Staff non si assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli, nelle guide o di errori avvenuti nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su Emule Mods.it avvengono senza eventuali protezioni di brevetti di invenzione; inoltre i nomi e i loghi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.